banner
Corea del Sud, picco per il Kimchi Premium su Bitcoin
Corea del Sud, picco per il Kimchi Premium su Bitcoin
Bitcoin

Corea del Sud, picco per il Kimchi Premium su Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 7 Apr 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

In queste ore Bitcoin sta perdendo terreno. La tendenza attuale segue quanto già avvenuto stanotte in Corea del Sud dove le attenzioni dei trader di Bitcoin si stanno concentrando su un fattore: il Kimchi Premium.

Con questa espressione si intende il divario del prezzo del bitcoin sugli exchange della Sud Corea rispetto agli altri exchange internazionali. A Seul infatti è possibile fare trading su Bitcoin solo in pair con il won sudcoreano, pertanto ci sono spesso delle differenze di prezzo tra il valore di Bitcoin rapportato al dollaro USA e il valore di Bitcoin rapportato alla valuta della Corea del Sud. 

Questa differenza di prezzo è particolarmente apprezzata dai trader che fanno arbitraggio crypto, una tecnica che consiste nel comprare una criptovaluta su un exchange per rivenderla su un altro exchange ad un prezzo maggiore. La differenza di prezzo permette di fare profitto. Tuttavia la regolamentazione stringente del paese rende l’arbitraggio crypto una tecnica anche complicata, visto il divieto di esportare dollari USA. 

Record per il Kimchi Premium su Bitcoin

Ad ogni modo, il Kimchi Premium è tornato a salire nel 2021 con l’ascesa del prezzo del Bitcoin. Già a gennaio questo gap era del 4%, cioè: il prezzo del Bitcoin era più alto del 4% su UpBit (exchange sudcoreano) rispetto a Binance. 

Come riporta Coindesk, questo divario è cresciuto fino a raggiungere il 22% nella giornata di ieri. Questo potrebbe aver portato alla scelta di Upbit di sospendere i prelievi in valuta locale dagli exchange. Da questa mossa si è innescata una correzione del prezzo: Bitcoin in Corea del Sud valeva già 70.000 dollari.

Quanto accaduto in Corea del Sud avrebbe dovuto avere un impatto poco significativo sul prezzo del Bitcoin a livello globale. Tuttavia, attualmente Bitcoin sta accusando un calo, con una perdita del 3,5% e il prezzo che è tornato a testare i 56.500 dollari. 

Tuttavia il risultato finale è che anche il Kimchi Premium si è significativamente ridotto:

Con buona pace degli arbitraggisti. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.