banner
Stellar Lumens: le previsioni del prezzo di XLM
Stellar Lumens: le previsioni del prezzo di XLM
Altcoin

Stellar Lumens: le previsioni del prezzo di XLM

By Stefania Stimolo - 5 Mag 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Rimasta tra le prime 20 posizioni per capitalizzazione di mercato, il prezzo di Stellar Lumens si piazza ora sopra i 0,50$, ma quali sono le previsioni del prezzo di XLM?

Dando uno sguardo al grafico, il prezzo di Stellar è sotto pressione, con dei pump e dump importanti che hanno spostato l’asticella del prezzo tra minimi di 0,40$ e massimi di 0,66$ dall’inizio di aprile 2021. 

In questi primi giorni di maggio 2021, però, si può notare come il prezzo di XLM si stia appoggiando sui 0,50$

Siamo ancora lontano dal suo ATH All Time High o massimo storico di 0,70$ raggiunto nel gennaio 2018, durante il primo bull run nella storia di Bitcoin e di tutto il mondo crypto. 

Questo significa che, al contrario delle tradizionali crypto come BTC e ETH che hanno raggiunto (e continuano a superare) nuovi ATH dall’inizio di questo 2021, XLM non è riuscita a seguire lo stesso tempismo, registrando solo ora un trend rialzista “supportato”.

Oltre le migliorie del progetto stesso che rimangono aggiornate nel tempo, Stellar potrebbe aver avuto un rallentamento a causa dell’ascesa di altri token appartenenti al mondo DeFi o Finanza Decentralizzata. 

L’influenza della DeFi sulle previsioni del prezzo di Stellar

Tra le ultime news c’è la Swiss Crypto Bank SEBA che proprio di recente ha dichiarato di voler aggiungere al suo paniere di crypto, anche altri token della DeFi. In particolare, si tratta di UNI di Uniswap, SNX di Synthetix e YFI di Yearn.Finance. 

La SEBA Bank è una banca svizzera con la licenza FINMA che fornisce un ponte senza soluzione di continuità, sicuro e facile da usare, tra le attività digitali e quelle tradizionali. I nuovi token si aggiungono dunque a quelli già trattati dalla Banca che sono Bitcoin (BTC), Stellar Lumens (XLM), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC) e USDC. 

La continua espansione del mondo della DeFi, è visibile anche in termini di capitalizzazione di mercato. Come ad esempio UNI che ha un market cap di 22 miliardi di dollari, contro i 12 miliardi di XLM. 

Ecco, dunque, la pressione sul prezzo di XLM che, in ogni caso, come le altre crypto storiche quali Litecoin (LTC), Cardano (ADA) e Ripple (XRP) continua a rimanere valida e richiesta nel mercato, anche se un po’ penalizzata.

Infatti, un altro fattore non indifferente sono l’ascesa delle blockchain che creano le Virtual Machine, quali appunto Ethereum (ETH) ma anche Binance Coin (BNB) che con la Binance Smart Chain si è aperta un mercato nel DeFi. 

Non solo, anche il mondo dei NFT o Non-Fungible Token ha preso il sopravvento, coinvolgendo ad esempio anche Cardano nell’emissione di nuovi token da collezione. 

La previsione del prezzo per XLM potrebbe rimanere da trend rialzista, in vista del suo utilizzo e richiesta nel mercato, seppur considerando l’ascesa delle crypto competitor e i nuovi sviluppi del mercato, che rallentano la sua posizione. 

 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.