banner
Tassi in rialzo, le parole di Janet Yellen spaventano Bitcoin
Tassi in rialzo, le parole di Janet Yellen spaventano Bitcoin
Bitcoin

Tassi in rialzo, le parole di Janet Yellen spaventano Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 5 Mag 2021

Chevron down

Janet Yellen ha parlato per la prima volta di un possibile aumento dei tassi di interesse e questo ha spaventato Bitcoin. 

Da ieri sera, da quando le sue dichiarazioni al Future Economy Summit di The Atlantic hanno anticipato le possibili decisioni su un aumento dei tassi di interesse, le borse sono precipitate e anche Bitcoin ha invertito la rotta. 

Ieri infatti BTC ha innescato una retromarcia che lo ha portato a scendere di valore fin sotto i 53.000 dollari. 

Le parole di Janet Yellen 

Il segretario del tesoro USA ha dichiarato che per evitare che l’economia si surriscaldi, potrebbe dover essere necessario aumentare i tassi di interesse. Queste le sue parole: 

“È possibile che i tassi di interesse debbano aumentare un po’ per assicurarsi che la nostra economia non si surriscaldi, anche se la spesa aggiuntiva è relativamente piccola rispetto alle dimensioni dell’economia”

Tanto è bastato per scatenare turbolenze in borsa. E anche Bitcoin ha stoppato la sua corsa verso i 60.000 dollari per scendere fin sotto i 53.000. Poi è arrivata una parziale retromarcia. 

Ad un convegno ospitato successivamente dal Wall Street Journal, il segretario di Stato USA, che è anche ex presidente della Federal Reserve, ha precisato:

“Non è qualcosa che predico o raccomando. Se c’è qualcuno che apprezza l’indipendenza dela Fed, sono io.  

E ancora ha aggiunto: 

“E voglio far notare che si può contare sulla Fed per fare tutto ciò che è necessario per raggiungere i loro obiettivi del doppio mandato”.

Frasi dette probabilmente per frenare le vendite su Wall Street e rassicurare gli investitori. Su Bitcoin hanno avuto parziale effetto, visto che la regina delle criptovalute è tornata sui 55.000 dollari 

Il punto è che l’economia degli Stati Uniti, spinta dai trilioni di dollari iniettati a seguito della crisi da Covid, sta tornando a crescere. Questo flusso di denaro unito alla crescita fa salire il rischio inflazione, e per contenerlo, il presidente della Fed Jerome Powell ha ipotizzato l’aumento dei tassi di interesse, ipotesi evidentemente sposata dalla Segretaria del Tesoro USA. 

Anche il presidente Biden, stando a quel che riporta Bloomberg, non sarebbe contrario e si troverebbe dunque in accordo con Janet Yellen.

Tutto ciò lascia intere che sia probabile che l’aumento dei tassi di interesse avverrà e sarà qualcosa a cui le borse dovranno adeguarsi. E anche Bitcoin. 

Le dichiarazioni di Janet Yellen su Bitcoin

Non è la prima volta che le parole di Janet Yellen hanno il potere di stravolgere l’andamento di mercato di Bitcoin. Del resto, essendo la Segretaria del Tesoro USA annoverabile tra i crypto-scettici, è lecito non attendersi particolari incoraggiamenti per Bitcoin. 

Accadde a febbraio scorso, quando ribadì il suo scetticismo su Bitcoin, e anche a gennaio, appena insediata, quando mostrò preoccupazione circa l’uso illecito che veniva fatto delle criptovalute. In entrambi i casi, Bitcoin scese repentinamente di valore. 

All’epoca Bitcoin era ben lontano dai prezzi odierni. Eppure tutt’oggi, nonostante BTC abbia consolidato il suo prezzo sopra i 50.000 dollari da un po’, le dichiarazioni di Janet Yellen, anche quando non lo citano, riescono ad influenzare l’andamento di Bitcoin.  

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.