banner
Bitcoin sta crollando? Il mercato crypto ha toccato il fondo?
Bitcoin sta crollando? Il mercato crypto ha toccato il fondo?
Trading

Bitcoin sta crollando? Il mercato crypto ha toccato il fondo?

By R.L. Bryer - 20 Mag 2021

Chevron down

Come mai bitcoin sta crollando e cosa sta succedendo al mercato crypto? Queste sono le più grandi domande del momento, con un sacco di trader e investitori in preda al panico in seguito a questo nuovo calo del prezzo di Bitcoin.

Il mercato delle criptovalute ha continuato a scivolare per più giorni mercoledì con perdite a due cifre registrate per la maggior parte della giornata su Bitcoin e ogni altro asset nella Top 30.

In realtà a -12.17% nelle ultime 24 ore al momento della scrittura, BTC è l’asset con la migliore performance nelle 30 criptovalute principali per capitalizzazione di mercato.

Tuttavia BTC è il colpevole della spirale al ribasso che ha causato l’uscita odierna di altri 300 miliardi di dollari dalla totale capitalizzazione di mercato delle criptovalute.

Il più grande ribasso di bitcoin da marzo 2020

Il prezzo di BTC ha subito un massiccio pullback mercoledì mattina presto dopo aver sofferto la capitolazione in molti dei dieci giorni precedenti. Il prezzo è sceso del 29,82% e alla fine ha trovato supporto a 30.415$ secondo i dati di CoinGecko, ma alcuni exchange e siti di market cap hanno registrato BTC a 29k$.

Molti exchange in tutto il mondo sono andati giù durante il picco del sell-off e le tipiche teorie sono state di nuovo abbondanti sui social media sul fatto che queste interruzioni fossero il risultato di un sovraccarico della rete o di exchange che stavano staccando la spina per minimizzare i deflussi di volumi pesanti.

Il MINIMO di BTC nelle 24 ore di mercoledì è stato di 30.415$ e il MASSIMO di 43.341$. Bitcoin ha chiuso la candela giornaliera di mercoledì a $37.077 al di sopra di un’importante resistenza prima del calo di ieri.

L’RSI [indice di forza relativa] è sceso al livello più basso dai tempi del crollo della liquidità di marzo 2020, scendendo fino alla metà dei dieci anni. Dopo aver riguadagnato i $10k e essersi ripreso durante il crollo di liquidità di quell’anno, BTC ha continuato ad andare fino al suo picco di quasi $65k il mese scorso e la maggior parte aveva quasi completamente dimenticato il crollo del marzo 2020.

Questo pullback di BTC è ufficialmente il più grande pullback che abbraccia gli ultimi due cicli del mercato rialzista mentre i tori erano ancora al comando della palla. Questo ribasso ha raggiunto finora il 53,7% dal massimo di tutti i tempi fino a poco più di $30k.

Un duro rimbalzo per il prezzo di Bitcoin

Dopo aver quasi toccato $30k, l’ovvia preoccupazione degli analisti tecnici era di sapere se altri ribassi fossero ancora possibili. La prossima fermata dopo $30k è probabilmente il ritorno a $20k e la possibilità di un doppio fondo e il retest di $30k non sono ancora fuori dal regno della possibilità.

BTC non ha violato $30k, tuttavia, ed è stato in grado di recuperare fino a $41k – ha trascorso l’ultima candela di 4 ore in bilico intorno al precedente supporto di $37k.

Bitcoin sta crollando: siamo in un mercato toro o orso?

Ci sono emozioni contrastanti in tutto il mercato oggi sul fatto che il Bitcoin e il mercato delle criptovalute collettivamente siano ora entrati in un mercato orso o se BTC e le altcoin si riprendano come hanno fatto dopo il drawback di marzo 2020.

Prezzo del market cap aggregato e prospettive

Il market cap aggregato dal picco allo stato attuale è diminuito del 32,65% dopo aver tenuto $2 trilioni come supporto per più giorni nonostante l’azione dei prezzi al ribasso in tutto il mercato.

Bitcoin è l’asset basato sul momentum più importante al mondo e rappresenta un’intera classe di asset basati sul momentum con le altcoins collegati al suo successo, in questo momento gli orsi hanno quel momentum dalla loro parte e i tori stanno cercando un vantaggio.

 

R.L. Bryer
R.L. Bryer

R.L. è nel settore crypto dal 2009. E' autore di "Blockchain: Project Renaissance",

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.