banner
Elon Musk: Vitalik Buterin ha paura di Dogecoin
Elon Musk: Vitalik Buterin ha paura di Dogecoin
Altcoin

Elon Musk: Vitalik Buterin ha paura di Dogecoin

By Eleonora Spagnolo - 24 Mag 2021

Chevron down

Vitalik Buterin ha contestato i propositi di scalabilità di Dogecoin così come twittati da Elon Musk. Il quale ha risposto sostenendo che il co-fondatore di Ethereum abbia paura di DOGE.

Nei giorni scorsi infatti il CEO di Tesla in un tweet aveva pronosticato che Dogecoin potrebbe velocizzare il block time di 10 volte, aumentare le dimensioni del blocco di 10 volte, e far scendere le fee di 100 volte. La conclusione:

“Vince a mani basse”.

Ma è davvero fattibile un procedimento del genere? Per Vitalik no, almeno non senza compromettere la decentralizzazione della blockchain. Spiega infatti il fondatore di Ethereum che per la scalabilità della blockchain ci sono soluzioni, alcune delle quali contemplano i sistemi di sharding, ma hanno dei limiti.

Nel lungo post sul suo blog, Vitalik Buterin esamina questi aspetti tecnici.

La sua conclusione è che ci sono due modi per scalare la blockchain, miglioramenti tecnici degli aspetti fondamentali e l’aumento dei parametri. Aggiunge infine:

“Affinché una blockchain sia decentralizzata, è di fondamentale importanza che gli utenti regolari siano in grado di gestire un nodo, e che ci sia una cultura in cui gestire i nodi sia un’attività comune”.

Secondo Vitalik tutti i miglioramenti che si possono portare ad Ethereum ne aumenterebbero la scalabilità di tre volte. Anche con lo sharding ci sarebbero dei limiti. Per questo, conclude:

“Questi limiti sono abbastanza alti che probabilmente possiamo elaborare oltre un milione di transazioni al secondo con la piena sicurezza di una blockchain. Ma ci vorrà del lavoro per fare questo senza sacrificare la decentralizzazione che rende le blockchain così preziose”.

La risposta di Elon Musk alle considerazioni di Vitalik Buterin

Elon Musk ovviamente non è stato a guardare e con la sua solita ironia, ha commentato l’analisi di Vitalik Buterin. Lo ha fatto, come sempre in un tweet. Nello specifico, il CEO di Tesla ha ripreso la notizia pubblicata da Cointelegraph sull’analisi della scalabilità replicando, riferendosi al fondatore di Ethereum:

“Ha paura di DOGE”

Ad ogni modo questo ultimo tweet di Elon Musk non ha provocato la consueta corsa agli acquisti per Dogecoin. Dopo il turbolento fine settimana che ha visto crollare il prezzo di Bitcoin e delle principali criptovalute, il valore di Dogecoin oggi è in rialzo dell’1,2% e si riporta sui 33 centesimi. È comunque un ottimo andamento considerando che il minimo sulle 24 ore, secondo Coinmarketcap, è stato di 25 centesimi.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.