banner
L’indice fear and greed è ai minimi
L’indice fear and greed è ai minimi
Criptovalute

L’indice fear and greed è ai minimi

By Marco Cavicchioli - 24 Mag 2021

Chevron down

L’indice fear and greed (l’indice della paura e dell’avidità, o entusiasmo) dei mercati crypto è ai minimi dell’anno.

L’indice misura in una scala da 0 a 100 il grado di paura o avidità dei mercati crypto, con 0 che è paura assoluta, e 100 che è avidità assoluta. Quando è a 50 invece significa che l’andamento dei mercati crypto è neutro, ovvero senza nè paura nè particolare entusiasmo.

Il dato relativo alla giornata di ieri, visto che l’ultimo dato si riferisce alla situazione del giorno precedente, indica un valore estremamente basso, pari a 10. Non solo si tratta in assoluto del valore più basso dell’anno, ma l’ultima volta che si riscontrò un valore così basso fu il 30 marzo 2020, ovvero in quelle settimane dell’anno scorso in cui un crollo generalizzato di tutti i mercati finanziari mondiali fece scendere il prezzo di bitcoin sotto i 4.000$.

Va detto che già a fine aprile 2020, ovvero un mese dopo, era risalito in zona neutra, e addirittura due mesi dopo, a fine luglio, passò in zona di eccesso di entusiasmo, ovvero attorno a quota 80.

Dopo un breve ritorno in zona neutra a settembre 2020, l’indice schizzò a quota 90 a novembre, denotando un notevole eccesso di entusiasmo, che di fatto è durato fino a quasi metà gennaio 2021.

A fine gennaio era nuovamente sceso in zona neutra, ma a febbraio era tornato su quota 90, rimanendoci fino praticamente a fine mese.

Dopo una breve escursione sotto quota 40, a marzo, era nuovamente salito fino a quota 80, e lì è rimasto fino a metà aprile.

La discesa dell’indice fear and greed

Da quando il prezzo di bitcoin ha iniziato a scendere, nella seconda metà di aprile, l’indice prima è sceso a quota 70, per poi scendere a quota 30 poco prima di metà maggio. Con i recenti crolli invece è precipitato a quota 11 il 19 maggio, toccando il minimo annuale ieri a quota 10.

Visto che oggi il prezzo di BTC è in leggera risalita rispetto a ieri, è possibile che domani verrà rilevato un valore più alto rispetto a quello pubblicato oggi.

D’altronde il panico in questi giorni sui mercati crypto si percepiva chiaramente, senza ombra di dubbio, pertanto l’indice non ha fatto altro che quantificare un trend già ampiamente noto.

Da notare che in passato raramente il valore dell’indice della paura e dell’entusiasmo è rimasto così in basso per lunghi periodi, forse perchè il panico in genere è un fenomeno emotivo passeggero, che spesso poi lascia parte ad altre emozioni.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.