banner
La SEC vuole la regolamentazione degli exchange crypto
La SEC vuole la regolamentazione degli exchange crypto
Regolamentazione

La SEC vuole la regolamentazione degli exchange crypto

By Marco Cavicchioli - 27 Mag 2021

Chevron down

Il nuovo presidente della SEC, Gary Gensler, ha detto che vorrebbe per gli exchange crypto una regolamentazione simile a quella a cui sono soggetti ad esempio il Nasdaq o la borsa di New York (NYSE).

Lo ha dichiarato durante un’audizione alla Securities and Exchange Commission tenutasi ieri, in particolare rispondendo alle domande del deputato Mike Quigley.

Il presidente Gensler infatti ritiene che i mercati crypto operino all’interno di un quadro normativo lacunoso, e che tali lacune dovrebbero essere colmate con una regolamentazione degli exchange.

Va ricordato che ad esempio in Corea del Sud ormai da anni gli exchange crypto possono operare solo dopo aver ottenuto una specifica licenza, e solamente rispettando un preciso quadro normativo. Pertanto l’idea di Gensler probabilmente prende ispirazione da iniziative simili già realizzate ed applicate in altri paesi.

Secondo il nuovo presidente SEC, l’ampiezza del settore crypto rende difficile ad oggi creare protezioni sufficienti per i consumatori, tanto che la stessa agenzia fino ad ora è riuscita ad intraprendere solamente 75 azioni di contrasto. Il miglior punto su cui intervenire per Gensler è nelle sedi di negoziazione, ovvero sugli exchange crypto.

A questo punto ha detto:

“Penserei di poter lavorare con il Congresso per cercare di portare la protezione degli investitori dove questi – a volte materie prime, a volte titoli – vengono scambiati”.

L’ipotesi sarebbe quella di portare anche sugli exchange crypto protezioni simili a quelle attualmente già in atto su NYSE o Nasdaq.

Gensler ha anche sottolineato che la SEC ad oggi spende circa il 16% del suo budget in iniziative che riguardano le nuove tecnologie, mentre le aziende che dovrebbero essere regolamentate dispongono di risorse notevolmente maggiori in questo campo. Per questo sostiene che sia necessario investire maggiori risorse per fronteggiare questi nuovi rischi.

La regolamentazione crypto della SEC per proteggere gli investitori

Visto che il compito ultimo della SEC è quello di proteggere gli investitori, compresi i retail, l’approccio di Gensler a questo mercato appare assolutamente giustificato. Dal momento che in altri paesi alcune iniziative simili hanno già dato risultati interessanti è più che lecito attendersi che anche gli USA potrebbero finire per prendere iniziative simili. 

Va comunque sottolineato che, ad esempio, i volumi degli scambi degli exchange crypto coreani non si sono ridotti di molto da quando sono state introdotte le nuove regolamentazioni.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.