banner
Apple cerca un esperto di pagamenti in Bitcoin
Apple cerca un esperto di pagamenti in Bitcoin
Criptovalute

Apple cerca un esperto di pagamenti in Bitcoin

By Eleonora Spagnolo - 27 Mag 2021

Chevron down

Apple potrebbe presto entrare nel mondo dei pagamenti in criptovalute. A dirlo, un annuncio di ricerca di un posto di lavoro per un business development manager nel settore dei “pagamenti alternativi”.

A leggere la posizione, l’indizio in questo senso arriva dalle caratteristiche richieste alla figura: dovrà avere almeno 5 anni di esperienza con provider di pagamenti alternativi come wallet digitali, BNPL (Buy now pay later), pagamenti veloci, criptovalute, ecc.

Questa figura infatti dovrà traghettare Apple verso il mondo dei pagamenti emergenti, e lo dovrà fare studiando soluzioni che possano coinvolgere anche partner esterni, il tutto per lanciare nuovi programmi destinati alla clientela.

Apple e i pagamenti in Bitcoin: le ipotesi

Non è dato sapere come questo ingresso di Apple nel mondo dei pagamenti in criptovalute dovrà avvenire, del resto la job description lascia intendere che sarà il manager prescelto che dovrà studiare il mercato, selezionare i partner, stringere accordi e sviluppare soluzioni.

Per cui è difficile immaginare come tutto questo possa evolversi, ma la certezza è che Apple non è lontana dalle crypto.

Diverse sono le ipotesi in circolazioni: Apple potrebbe introdurre pagamenti in Bitcoin o potrebbe portare Bitcoin sul suo sistema Apple Pay. Altra ipotesi che circola è che Apple possa creare una sorta di wallet integrato in iPhone, come ha già fatto Samsung con il suo Keystore. La community sui social network si è scatenata, ma purtroppo da Cupertino non arrivano altre indiscrezioni.

Qualche tempo fa si era diffusa la voce che Apple potesse investire in Bitcoin, come aveva fatto Tesla poco prima, ma al momento se ciò è accaduto, non c’è stata conferma.

Sicuramente se anche Apple dovesse entrare in Bitcoin e nel settore delle criptovalute, non importa come, ciò potrebbe portare ad una svolta e perché no alla definitiva adozione di massa delle criptovalute.

La speranza è anche che Apple possa contribuire a sostenere un nuovo rialzo del prezzo di Bitcoin fino ad ulteriori record storici.

Al momento però BTC ha accolto la notizia in modo freddo, tanto che oggi il prezzo perde il 5% e torna a testare i 38.000 dollari.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.