banner
Dollaro digitale: le discussioni sulla CBDC statunitense
Dollaro digitale: le discussioni sulla CBDC statunitense
Stable Coin

Dollaro digitale: le discussioni sulla CBDC statunitense

By Stefania Stimolo - 27 Mag 2021

Chevron down

Un nuovo disegno di legge sembra proporre il dollaro digitale come nuova CBDC o Central Bank Digital Currency negli USA, ma alcuni scettici come Brian Books, CEO di Binance.US sembrano non vederne futuro. 

Reps. French Hill (R-Ark.) e Jim Himes (D-Conn.) sono i due membri del Congresso degli Stati Uniti ad aver introdotto nel disegno di legge bipartisan, alcuni dettagli in merito ad una valuta digitale CBDC per il dollaro.

Nello specifico, si tratta di un rapporto che la segretaria del Tesoro, attualmente Janet Yellen, dovrebbe presentare ai comitati del Senate Banking and House Financial Services dove si descrivono gli sforzi delle principali banche centrali straniere nella creazione di una loro CBDC. Tra le tante, sarà citata la People’s Bank of China come esempio di valuta digitale ufficiale (lo yuan digitale).

Secondo quanto riportato, infatti, il rapporto aggiornerebbe questi comitati sullo stato attuale della Federal Reserve nella ricerca di un dollaro digitale. Il disegno di legge richiederebbe anche al Dipartimento del Tesoro di sviluppare una strategia per aumentare lo status di riserva del dollaro.

A tal proposito, nella dichiarazione di mercoledì, Himes ha così affermato:

“Il 21st Century Currency Act è un disegno di legge intelligente e bipartisan per garantire che il dollaro americano continui ad essere la principale valuta di riserva del mondo”

Anche Hill ha espresso la sua opinione al riguardo come segue:

“Il Congresso e i responsabili politici hanno bisogno di capire i rischi posti al dollaro, soprattutto in relazione al renminbi cinese, per garantire la sicurezza e la preminenza del dollaro”

CEO di Binance.US e il dollaro digitale: “un CBDC non sarà “mai” lanciato negli USA”

Mentre i legislatori propongono il dollaro digitale come una soluzione per mantenere la valuta di riserva mondiale, Brian Brooks si esprime con scetticismo al riguardo.

Il Ceo di Binance.US, e anche ex capo del Comptroller of the Currency, in un’intervista ha espresso i suoi pensieri e opinioni in merito al CBDC statunitense, commentando come segue:

“Il dollaro digitale è più una discussione che una realtà. [..] Alla fine della giornata, se si guarda l’esplosione delle stablecoin sostenute dal dollaro anche nelle ultime due settimane, si dimostra che in America, la gente vuole ancora prodotti innovativi su misura, vogliono il tipo di esperienza del cliente fresco che si ottiene quando la tecnologia è scatenata e ti offre molte opzioni”

In sostanza, Brooks sostiene che il settore privato abbia già occupato con successo il mercato delle monete digitali, al punto che non c’è bisogno che il governo si introduca nello stesso. Non sarebbe innovativo. E poi conclude:

“L’idea di incanalare tutti nella [Federal Reserve] per un CBDC sembra molto come chiedere alla gente di tornare all’ufficio postale. Non penso che sia il modo americano. È chiaramente il modo cinese, ma non credo che lo vedremo in questo paese, è la mia previsione”

 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.