banner
Cardano SPO: OZZY-POOL (OZZY)
Cardano SPO: OZZY-POOL (OZZY)
Interviste

Cardano SPO: OZZY-POOL (OZZY)

By Patryk Karter - 30 Mag 2021

Chevron down

Questa settimana nella Rubrica Cardano SPO abbiamo uno stake pool gestito da una famiglia, motivata dalla loro volontà di contribuire alla decentralizzazione della rete, ma anche di donare parte delle entrate alla ricerca sul cancro: OZZY-POOL [OZZY].

L’ospite della scorsa settimana era uno Stake Pool Operator guidato dalla missione di sostenere la ricerca sugli psichedelici donando parte delle entrate alle organizzazioni pertinenti.

Questa iniziativa è un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda Cardano e ogni settimana o due inviteremo uno Stake Pool Operator (SPO) a rispondere ad alcune domande e a darci un aggiornamento direttamente dall’interno della Cardano community.

Considerando che molti dei nostri lettori sono nuovi nello spazio crypto, avremo un mix di domande semplici e tecniche.

Ciao, grazie della disponibilità. Parlateci un po’ della vostra famiglia, da dove venite e di cosa vi occupate?

Grazie per averci invitato. Ozzy Pool è gestita da me Chris e dalla mia compagna Becca, viviamo a Milton Keynes nel Regno Unito e abbiamo tre figli piccoli che ci mantengono molto attivi.

Anche mio fratello Steven fa parte del team di OZZY pool e svolge molti dei compiti tecnici legati alla gestione di uno stake pool. È sempre utile avere un membro della famiglia che è un ingegnere di software.

Becca è un’operatrice di supporto per adulti con difficoltà di apprendimento, il che si adatta perfettamente alla sua personalità premurosa.

Da parte mia, sono un analista senior delle operazioni di rete per un fornitore di piattaforme di pagamento e quindi amo immergermi nei dettagli tecnici delle velocità e delle quantità di transazioni di Cardano.

Cosa vi affascina di Cardano e in che modo vi siete ritrovati a gestire uno stake pool?

Come molti della comunità mi sono imbattuto in Cardano dopo aver investito nel mercato azionario. A causa della pandemia globale, stavo cercando modi alternativi per guadagnare e gli investimenti in criptovalute sembravano avere un grande potenziale.

Dopo mesi di ricerca, mi sono reso conto che c’era molto di più dietro le criptovalute e gli ecosistemi che vengono sviluppati. Come qualcuno che trascorre le sue giornate in un centro dati circondato da pagamenti, ho capito la potenziale utilità globale dell’ecosistema Cardano. È stato sviluppato con solide fondamenta che sono attrezzate per la scalabilità, la quale è necessaria nel nostro mondo in continuo cambiamento.

Come famiglia che crede fortemente nella raccolta di fondi e nell’aiutare gli altri, ho presto capito che Cardano non ha solo gli aspetti tecnici, ma anche la comunità che lo accompagna. I principi intorno ai quali l’ecosistema è stato sviluppato sono quelli dell’uguaglianza e dell’inclusione. Tutti questi principi si allineano con i nostri come famiglia. Quando ci siamo resi conto che potevamo conciliare questo ecosistema con la raccolta di fondi per la ricerca sul cancro, abbiamo deciso che si trattava di una scelta naturale e, dopo un po’ di persuasione, io e mio fratello abbiamo aperto lo stake pool.

Come si presenta la routine quotidiana di un SPO? Ci sono così tanti pool tra cui scegliere, cosa vi distingue dagli altri?

Purtroppo non è tutto rose e fiori come qualcuno potrebbe pensare. Ci vuole molto tempo per educare i nuovi membri della comunità, sia che si tratti di aiutarli a capire il concetto di staking o anche solo di come impostare un wallet per fare staking.

Il lato marketing della gestione di un pool tende a superare il tempo tecnico dedicato alla gestione dei nodi. A parte questo, siamo fortunati ad avere Steven che controlla i nodi 24/7 365 giorni all’anno.

Siamo un pool guidato dalla missione che si dedica a donare e raccogliere fondi per la ricerca sul cancro. Lo facciamo donando una parte delle nostre ricompense personali in modo che non influisca sulle ricompense dei deleganti. È una doppia vittoria per i nostri deleganti, che ricevono ricompense in ADA e la soddisfazione di aiutare gli altri.

Il Cardano Monthly Update ha avuto luogo giovedì 27/05, cosa vi ha entusiasmato di più tra le cose menzionate?

Da dove cominciare, dopo aver visto l’aggiornamento mensile credo ancora di più che le opportunità per Cardano sono infinite una volta che entriamo nell’era di Alonzo. Sono molto entusiasta della progressione dell’accessibilità alla rete P2P che sarà presto disponibile sulla rete. Penso che Marlowe rivoluzionerà le cose, portando un sacco di nuovi utenti quotidiani nello spazio con la sua interfaccia user-friendly, questo li aiuterà a interagire con la blockchain senza nemmeno rendersi conto. Gli smart contract permetteranno agli sviluppatori di cambiare completamente la dinamica del nostro ecosistema e la DeFi esploderà, offrendo a coloro che non hanno accesso al credito un modo per ottenerlo, che a sua volta aiuterà i paesi in via di sviluppo ad evolversi più velocemente, dando loro accesso alle ultime tecnologie.

Inoltre, sono rimasto impressionato dalla facilità del funzionamento dell’ERC-20 Converter dal punto di vista dell’utente. È incredibile vedere come qualcuno in possesso di token AGI possa convertirli dal proprio wallet MetaMask in token AGI nativi di Cardano e mandarli ad un wallet Cardano.

Grazie mille per il contributo. Qualche commento aggiuntivo? Dove vi possono seguire le persone?

Se qualcuno ha delle domande, complesse o meno, per favore contattate Becca o me. Siamo reperibili su Facebook, Twitter e Instagram.

Per favore aiutateci a raccogliere quanto più possibile per la ricerca sul cancro, insieme possiamo fare un’enorme differenza. La beneficenza è molto vicina ai nostri cuori perché mio padre Philip Osborne, soprannominato OZZY, è venuto a mancare due anni fa a causa di questa malattia. So per certo che anche se ci ha lasciati era grato per la possibilità di essere coinvolto in molti studi clinici che possono potenzialmente salvare vite future.

Grazie ancora per averci invitato e non vediamo l’ora di accogliere tutti voi nella famiglia OZZY.

 

Disclaimer: Le opinioni e i punti di vista degli SPO sono propri e non riflettono necessariamente quelli della Cardano Foundation o IOHK.

 

Patryk Karter
Patryk Karter

Appassionato di nuove tecnologie, nutrizione e filosofia, Patryk passa le giornate ad esplorare l'infinito universo del web. Si sposta a Londra dopo aver vissuto la maggior parte della sua vita a Roma. Tenta la vita da studente di Informatica presso il King's College of London ma capisce presto che non è la strada per lui, invece decide di investire il suo tempo e denaro nel mondo della Blockchain e nel frattempo completare corsi universitari disponibili sul web. Ora si occupa di trading e svolge dei lavori come freelancer.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.