banner
Titan, storia della crypto in cui aveva creduto anche Mark Cuban
Titan, storia della crypto in cui aveva creduto anche Mark Cuban
Altcoin

Titan, storia della crypto in cui aveva creduto anche Mark Cuban

By Eleonora Spagnolo - 19 Giu 2021

Chevron down

Il mondo delle criptovalute può essere molto pericoloso e decisamente volatile, come dimostra il caso della crypto Titan. Valeva 65 dollari, nel giro di un giorno è crollata fino a valere zero.

La cosa curiosa è che persino un profondo conoscitore dello spazio crypto è incappato in perdite a causa degli investimenti in questo token: stiamo parlando di Mark Cuban.

Infatti il miliardario statunitense, proprietario dei Maverick Dallas, con la passione per le criptovalute, ha investito in Titan, ed è stato anche lui colpito dalla repentina perdita di valore. Lo ha ammesso lui stesso su Twitter:

Cos’è Titan e cosa è successo alla crypto

Titan è il token del protocollo DeFi Iron Finance. Questo progetto ha anche una stablecoin, Iron, il cui valore è di 1 $. Ma il peg di questa stablecoin algoritmica è (o meglio era) legato sia a USDC (la stablecoin di Circle e Coinbase) sia a Titan. Più stablecoin vengono mintate, più sale il valore di Titan.

Titan era arrivato a valere 65 dollari, ma, stando a quanto ricostruito su Twitter, un improvviso flusso di vendita ha causato il panico, e dalle semplice vendite si è passati al sell off. Questo ha portato anche alla perdita della collateralizzazione con Iron. A questo punto, Titan è definitivamente collassato, e ora vale praticamente zero.

Con il crollo, tanti investitori hanno perso migliaia e migliaia di dollari.

Sul gruppo Telegram ufficiale, ora aperto per i messaggi solo agli admin, c’è un messaggio che sancisce il definitivo fallimento del progetto:

“Siamo veramente dispiaciuti per la perdita finanziaria che avete subito, sia come conseguenza del calo di TITAN a 0$ sia perché IRON non è in grado di mantenere il prezzo di 1$.

Tuttavia, attualmente non c’è nulla che possiamo fare per ripristinare il prezzo ideale di 1,00$ per IRON o per livellare il token TITAN da terra. Questo è stato causato dal meccanismo difettoso dietro IRON”.

Dunque il codice di Iron era sbagliato e questo ha portato al collasso sia di Titan che di Iron.

Il progetto forse ripartirà ma non potrà più contare né su Iron né su Titan. Per questo gli ideatori hanno chiesto alla community di non comprare più Iron e di ritirare i propri fondi. 

Il messaggio si conclude così:

Vorremmo che tutti sapessero che siamo dispiaciuti per quello che è successo e che siamo veramente devastati.

Speriamo di poter tornare presto con qualche notizia positiva.

Siamo tutti veramente dispiaciuti.

Dunque nessuna exit scam, ma un errore tecnico ha reso il protocollo vulnerabile.

Molti utenti tuttavia sono piuttosto delusi per aver perso veramente molto denaro nel giro di poche ore e non è escluso che la vicenda abbia dei risvolti legali.

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.