banner
Subme rivoluziona il mondo delle sottoscrizioni
Subme rivoluziona il mondo delle sottoscrizioni
Blockchain

Subme rivoluziona il mondo delle sottoscrizioni

By Amelia Tomasicchio - 25 Giu 2021

Chevron down

Subme è un nuovo progetto crypto che vuole rivoluzionare il mondo delle sottoscrizioni. 

Subme infatti consente ai consumatori di crearsi le proprie offerte per diverse sottoscrizioni.

L’obiettivo è quello di semplificare la vita di tutti i giorni grazie ad un’app all-in-one che consente di non doversi più ricordare di acquistare gli stessi prodotti di consumo ogni mese, e di fissare degli appuntamenti per servizi ricorrenti. 

In particolare consente di gestire con un’unica app gli abbonamenti Netflix, Spotify, Tidal, HBO GO, Microsoft Office 365 e Photoshop, così da evitare di pagare servizi che non si usano e gestire tutto con un unico strumento. 

Inoltre Subme consente anche di iscriversi ad iniziative legate al risparmio, come fondi pensione, PAC su Bitcoin, o altri investimenti a lungo termine. Ad esempio si può utilizzare l’app anche per finanziare le proprie vacanze, inviando denaro all’agenzia di viaggi in automatico ogni mese. La stessa cosa può essere fatta anche per beneficienza, scegliendo l’ente a cui inviare donazioni periodiche programmate. 

Subme può essere utilizzato anche come strumento di investimento, in particolare per impostare acquisti periodici di criptovalute con la strategia del Dollar Cost Averaging. Si tratta di una strategia molto semplice ma non facile da realizzare perché in genere richiede tempo e pazienza. Con Subme si impostano acquisti programmati ogni mese o settimana, e l’app li eseguirà in automatico. 

Ad esempio chi negli ultimi 12 mesi avesse investito in bitcoin 100$ al mese (1.200$ in totale), ora possiederebbe circa 0,08 BTC, dal valore complessivo di oltre 2.700$, quindi con un ritorno annuo sull’investimento superiore al 150%. 

Lunedì 28 giugno 2021 inizierà la presale del token deflattivo di Subme, grazie al quale sarà possibile guadagnare grazie all’utilizzo di parte delle commissioni sugli abbonamenti sottoscritti dagli utenti. Infatti ogni trimestre il 5% delle entrate totali di Subme verrà utilizzato per bruciare dei token, in modo da diminuirne l’offerta sul mercato, fino a che non verranno riacquistati il 44% di tutti i token.

Con l’aumentare del numero di prodotti, servizi e abbonati, la domanda per il token sarà ancora maggiore, senza nemmeno dover prendere in considerazione quella derivante dagli investitori e dai trader che vorranno speculare sul prezzo. 

Il token si chiama Sub Cash, ed è un token BEP-20 emesso su Binance Smart Chain. Presto verrà listato su PancakeSwap, e verrà anche creato un bridge ERC-20 per il listing su Uniswap. Inoltre in futuro sarà possibile metterlo in staking in cambio di un APY elevato. 

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro su Blockchain Marketing edito Maggioli.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.