banner
La Svizzera lancia la legge sulla blockchain
La Svizzera lancia la legge sulla blockchain
Regolamentazione

La Svizzera lancia la legge sulla blockchain

By Marco Cavicchioli - 30 Giu 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La Svizzera sta per rendere operativa una nuova legge che adegua il diritto federale agli sviluppi della tecnologia dei registri distribuiti (blockchain).

Infatti il 18 giugno 2021 il Consiglio Federale ha posto in vigore dal primo agosto la Legge TRD ed emanato l’Ordinanza sugli sviluppi delle piattaforme basate su registri distribuiti. 

Pertanto l’1 agosto 2021 entrerà in vigore la legge federale sull’adeguamento del diritto federale agli sviluppi della tecnologia di registro distribuito, compresa la relativa “ordinanza mantello”.

Questi atti normativi consentiranno l’utilizzo di sistemi di negoziazione TRD innovativi, ed accresceranno la certezza del diritto ad esempio in caso di fallimenti.

In realtà la legge era stata approvata già nel settembre 2020, ma mancava ancora l’ordinanza mantello per renderla operativa. Con l’approvazione di questa ordinanza, la legge diverrà finalmente operativa da agosto 2021. 

Il primo febbraio 2021 erano già anche entrate in vigore le modifiche del Codice delle obbligazioni che hanno consentito l’utilizzo di blockchain per questo tipo di prodotti finanziari.

Le novità introdotte dalla legge sulla blockchain in Svizzera

Ora, a livello internazionale, la Svizzera è tra i primi paesi a disporre di una normativa chiara, specifica e moderna che disciplini queste innovative tecnologie sul mercato finanziario.

Ad esempio, una delle novità che entreranno in vigore il primo di agosto è l’autorizzazione dei sistemi di negoziazione TRD, ovvero un tipo di infrastruttura del mercato finanziario per il commercio di valori mobiliari TRD che, oltre agli intermediari finanziari, può ammettere agli scambi anche imprese e persone.

Inoltre con il disciplinamento esplicito della rivendicazione degli asset crypto in caso di fallimento viene incrementata la certezza del diritto in materia di insolvenza.

La nuova legge nel complesso adegua dieci leggi federali in modo da perfezionare le condizioni che consentono alla Svizzera di svilupparsi come centro di punta innovativo e sostenibile per le imprese attive nel settore della TRD e della blockchain, mentre l’ordinanza mantello concretizza gli adeguamenti legislativi adottati dal Parlamento in un’ordinanza del Consiglio Federale, rendendo operative le nuove norme. 

Da tempo la Svizzera sta riuscendo ad attrarre sul suo territorio molte realtà crypto nuove ed innovative, proprio anche grazie ad una normativa particolarmente favorevole, o che comunque non ostacola più di tanto gli sviluppi in questo settore. 

Le nuove norme che entreranno in vigore il primo di agosto non fanno altro che rafforzare questa posizione dominante, soprattutto in Europa, perché aprono le porte a nuove definizioni legali che si adattano meglio di quelle tradizionali alle realtà innovative che operano nel settore crypto. 

È piuttosto evidente che ormai la Svizzera punta molto su queste innovazioni, ed in particolare punta ad attrarre sul proprio territorio quante più attività crypto possibile.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.