Cardano SPO: Bio Pool [BIO]
Cardano SPO: Bio Pool [BIO]
Interviste

Cardano SPO: Bio Pool [BIO]

By Patryk Karter - 11 Lug 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’ospite di questa settimana nella Rubrica Cardano SPO è uno stake pool la cui intenzione è quella di offrire una piattaforma che supporti la visione decentralizzata della tecnologia blockchain, oltre ad offrire a tutti i deleganti un modo in cui possono sostenere progetti per la salvaguardia dell’ambiente: Bio Pool [BIO].

L’ospite della scorsa settimana era uno stake pool dall’Australia. Uno degli operatori è anche il conduttore del canale YouTube e del Podcast chiamato Learn Cardano.

Questa iniziativa è un punto di riferimento per tutto ciò che riguarda Cardano e ogni settimana o due inviteremo uno Stake Pool Operator (SPO) a rispondere ad alcune domande e a darci un aggiornamento direttamente dall’interno della Cardano community.

Considerando che molti dei nostri lettori sono nuovi nello spazio crypto, avremo un mix di domande semplici e tecniche.

Ciao, sono lieto di avervi qui. Diteci qualcosa di voi, da dove venite e quali sono i vostri background?

Ciao, grazie mille per questo invito. Siamo Beatrix e Christian dalla Germania. Siamo moglie e marito e condividiamo lo stesso amore per la natura. Negli ultimi 10 anni ci siamo dati da fare per difenderla sostenendo varie organizzazioni globali. Passiamo anche le nostre vacanze facendo pulizie di spiagge e coste o aiutando gli animali selvatici sostenendo i santuari. Abbiamo entrambi un lavoro normale: mia moglie è un’insegnante in una scuola materna e io lavoro nel settore IT per un gruppo alberghiero tedesco.

Quando avete scoperto Cardano e come trovate il processo di gestione di uno stake pool? Qual è la parte più difficile?

Siamo entrati tardi, alla fine del 2020. Non avevamo familiarità con le criptovalute prima, e mi sono imbattuto in un video di Charles Hoskinson riguardo Cardano e la decentralizzazione. Ha catturato la mia attenzione nei primi minuti e un paio d’ore dopo sono stato contagiato. Charles per me è uno degli individui più intelligenti che abbia mai visto in tutta la mia vita. Il modo in cui parla della blockchain Cardano e delle relative possibilità è semplicemente geniale. È un supereroe ai miei occhi, e sono felice di essere parte di tutto questo.

All’inizio, la parte più difficile per noi era addentrarci nei social media e rendere pubblico il nostro stake pool. Non abbiamo mai usato social network prima di iniziare il nostro pool perché le nostre vite erano praticamente offline tra amici e familiari. Mia moglie ha usato un po’ Instagram per via delle associazioni di beneficenza che seguiamo, ma questo è tutto. Siamo semplicemente persone normali con la passione per la protezione dell’ambiente. I primi mesi sono stati duri perché non sapevamo come funzionasse Twitter e che dovevamo prima ottenere dei follower per attirare le persone. Ottenere attenzione lì non è facile, soprattutto per noi che non siamo madrelingua inglese.

Potete dirci di più sui vostri sforzi per la protezione dell’ambiente e il benessere degli animali? Perché è importante per voi?

Abbiamo creato questo pool perché non siamo stati in grado di trovare un posto dove mettere in staking i nostri ADA. I pool mancano di trasparenza o semplicemente non supportano le organizzazioni di nostro interesse. Essere “mission driven” è un discorso molto delicato. Certo, uno stake pool può semplicemente donare soldi ovunque e chiamarsi mission driven, ma per noi la beneficenza significa molto di più.

Io e mia moglie siamo molto empatici e se vediamo che altre persone, animali o anche l’ambiente soffrono, anche noi soffriamo al pensiero. Ci dà fastidio e non possiamo ignorarlo, che si tratti di vedere le orribili immagini/notizie delle organizzazioni, attraverso la ricerca personale o nella vita reale. Sono soprattutto gli animali ad essere colpiti da azioni crudeli. Sono tenuti in cattività, stanno perdendo i loro habitat a causa degli incendi delle foreste o della deforestazione e sono cacciati per profitto/commercio. Tutto questo è causato dall’uomo e non riusciamo a capire perché la gente compia questi tipi di atrocità.

Tutti e tutto, anche la natura, dovrebbero essere trattati allo stesso modo e con rispetto! Io e mia moglie non vogliamo più tollerare tutto questo, vogliamo assumerci la responsabilità e fermare questo crimine. Vogliamo aiutare coloro che non possono aiutare se stessi. Questo è il nostro lavoro! E naturalmente, siamo davvero molto grati che diverse organizzazioni ambientaliste agiscano e aiutino a livello locale. Dobbiamo sostenerle per il loro brillante lavoro. Negli ultimi due anni, abbiamo trascorso le nostre vacanze laddove c’era più bisogno di aiuto. Abbiamo partecipato alle pulizie delle spiagge, raccogliendo la plastica dalle spiagge e dagli oceani e aiutando allo stesso tempo gli animali costieri a sopravvivere. La plastica e il cambiamento climatico sono i nostri più grandi nemici poiché distruggono il nostro pianeta ancora più velocemente. La prima volta che abbiamo visto le spiagge inondate di bottiglie e sacchetti di plastica e uccelli morti tra loro, abbiamo pianto.

A causa di questo, abbiamo avviato il nostro pool e implementato un sistema di voto all’interno del nostro sito web. È roba elementare, ma fa un lavoro eccellente. Ogni delegante può registrarsi al nostro sito web e proporre progetti o votare quelli esistenti per salvare il nostro pianeta. Distribuiamo le entrate del pool tra tutte le organizzazioni che hanno ottenuto voti, mentre i nostri deleganti ricevono il 5-6% come qualsiasi altro pool, ma con noi possono fare anche del bene.

Cardano è spesso descritta come una blockchain ecologica al contrario di Bitcoin ed Ethereum, che sono stati molto criticati a causa del loro consumo energetico. Perché?

Per noi Cardano non sarebbe stata un’opzione con lo stesso consumo energetico di Bitcoin o Ethereum. Bitcoin è un protocollo Proof of Work che ha lo stesso consumo energetico della Norvegia con quasi 135 TW all’anno. Ma è anche un problema di rifiuti elettronici. Il Proof of Work ha bisogno di hardware aggiornato per fornire tassi di hash competitivi e questo hardware ha una durata di vita molto breve per via di questo uso estensivo. Per dare una prospettiva: se Bitcoin fosse gestito solo con l’energia solare, avrebbe bisogno di circa 170.000.000 di pannelli solari.

Cardano invece verifica le transazioni in un modo diverso. L’hashing intensivo non è richiesto! Proof of Stake usa molta meno energia e in ogni caso supera tutte le altre 10 principali criptovalute. Con circa 2700 stake pool utilizza solo 0,0035 TW all’anno. Questo è rispettoso dell’ambiente e rappresenta un’enorme differenza rispetto al mining di Bitcoin. Secondo noi, Cardano avrà successo in futuro.

Grazie per il vostro tempo. Commenti di chiusura? Dove possono seguirvi le persone?

La parte più sorprendente di Cardano e Twitter è che siamo in grado di incontrare così tante persone fantastiche da tutto il mondo. Raccontateci le vostre storie o le vostre missioni. Ci piacerebbe entrare in contatto con voi. Quindi, se avete qualche domanda o semplicemente volete scambiare due chiacchiere con noi, sentitevi liberi di contattarci in qualsiasi momento tramite Twitter (Christian, Beatrix), il nostro sito web e YouTube.

 

Disclaimer: Le opinioni e i punti di vista degli SPO sono propri e non riflettono necessariamente quelli della Cardano Foundation o IOHK.

 

Patryk Karter

Appassionato di nuove tecnologie, nutrizione e filosofia, Patryk passa le giornate ad esplorare l'infinito universo del web. Si sposta a Londra dopo aver vissuto la maggior parte della sua vita a Roma. Tenta la vita da studente di Informatica presso il King's College of London ma capisce presto che non è la strada per lui, invece decide di investire il suo tempo e denaro nel mondo della Blockchain e nel frattempo completare corsi universitari disponibili sul web. Ora si occupa di trading e svolge dei lavori come freelancer.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.