banner
Metaverso Fiorentina: una collezione NFT per i 95 anni della squadra
Metaverso Fiorentina: una collezione NFT per i 95 anni della squadra
NFT news

Metaverso Fiorentina: una collezione NFT per i 95 anni della squadra

By Eleonora Spagnolo - 27 Ago 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

La squadra di calcio italiana ACF Fiorentina festeggia i suoi primi 95 anni con una mostra esclusiva di NFT in un metaverso virtuale. 

La mostra è stata realizzata grazie alla collaborazione con Arium, che ha curato il metaverso, e Genuino Blockchain Technologies, che invece curerà la vendita degli NFT, le cui illustrazioni sono da attribuire alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze.

“When Football meet the metaverse”, la mostra di NFT della Fiorentina

La collezione esposta prende il nome di Viola 9.5 e comprende ben 200.000 NFT, divisi in 11 capitoli che riassumono la storia della Fiorentina. 

Esposti nel metaverso di Arium, è qui che sono stati presentati ieri in anteprima ai giornalisti, in una singolare conferenza stampa. Arium infatti ha creato una vera e propria arena, con un’area museale dove è possibile muoversi, spostandosi da un NFT di Dante alla riproduzione delle storiche maglie della viola. 

A fare gli onori di casa è stato Rick Stack, di Genuino che ha presentato l’area allestita, sottolineando che è la prima volta che un evento sportivo si svolge in un metaverso, che, dice:

“È come il mondo reale, puoi andartene in giro, interagire con gli NFT, discutere”

Dan Oved, co founder di Arium, ha presentato lo spazio espositivo. 

“Arium è una piattaforma pienamente personalizzabile. Collegarci con i fan dello sport è stato eccitante, è un concetto davvero coinolgente. Siamo eccitati dal futuro di questa tecnologia e dal modo in cui collegherà le cose che riguardano i club di calcio”

Gabriele Bernasconi, co founder di Genuino, è entrato invece nel dettaglio della partnership con la Fiorentina. Va detto che Genuino e la ACF Fiorentina, collaborano già dal 2019, quando hanno utilizzato la tecnologia blockchain per certificare l’autenticità nella vendita delle maglie da gioco. Da questo primo step è nata la voglia di fare qualcosa di diverso, qualcosa di innovativo, che, dice il co founder di Genuino, non si aspettavano di presentare in un metaverso:

“Abbiamo deciso di spostarci dall’ambito delle certificazioni per portare i fan dentro lo spazio NFT. L’occasione è stato il 95° anniversario e abbiamo deciso insieme di realizzare uno storytelling dell’intera storia della Fiorentina, con una collezione di NFT, con le differenti maglie, qualcosa di diverso da qualsiasi altro progetto sul mercato, perché connette mondo fisico e mondi digitale. I prodotti fisici rappresentano una edizione limitata con cui diamo ai fan la possibilità di accedere ad eventi esclusivi, connettendo brand e consumatori intorno al mondo”.

Joe Barone, direttore generale della squadra di calcio. 

“Abbiamo deciso di andare avanti con qualcosa che coinvolgesse i nostri fan per celebrare i 95 anni di storia. L’innovazione sarà parte dell’intero processo”

Max Monteduro, che ha curato la realizzazione degli NFT, ha dichiarato che per lui è stata una prima volta, che ha inteso celebrare anche realizzando dei non fungible token rappresentanti Dante Alighieri. 

“Viola 9.5 rappresenta una vera innovazione nel mondo dell’arte e del calcio. Dante è stato il mio primo NFT e sono molto felice per l’opportunità che mi è stata data grazie a Genuino e alla Fiorentina”

Primo drop in corso

Sul marketplace di Genuino la vendita dei primi NFT ha già preso il via. Hanno la forma di pacchetti, in numero ridotto, che contengono NFT e maglie fisiche.

Ogni pacchetto è diverso, ogni collezione e serie è diversa, di modo che i fan avranno accesso a contenuti esclusivi, unici e limitati. 

Il tutto al prezzo modico di 5 euro, o 6,12 XDAI

Calcio e criptovalute

La conferenza stampa è stata l’occasione anche per parlare del futuro delle criptovalute nel mondo del calcio. 

Una svolta è arrivata con l’arrivo di Leo Messi al Paris Saint-Germain. La “pulce” infatti ha avuto una sorta di bonus di ingresso in fan token, inaugurando un nuovo sistema di pagamento per i calciatori.

Avverrà lo stesso in Italia? Un po’ come sta avvenendo nel mondo dell’NBA o della NFL, dove diversi atleti si fanno pagare in bitcoin.

Joe Barone si è mostrato aperto a questa svolta:

“Tutto è aperto per il futuro, più guardo gli sport americani, che considero leader e innovatori, più loro guadagnano attenzione, più possono arrivare all’Europa e al mercato italiano. Dipende dall’attenzione che prendono. In questo momento non so se avverrà, ma credo che avverrà”.

 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.