banner
El Salvador, via a progetti blockchain con Algorand
El Salvador, via a progetti blockchain con Algorand
Blockchain

El Salvador, via a progetti blockchain con Algorand

By Eleonora Spagnolo - 1 Set 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

El Salvador punta sulla blockchain e non solo su Bitcoin: è questo che si evince dall’annuncio di un accordo tra il governo e Koibanx per sviluppare un’infrastruttura blockchain basata sulla tecnologia di Algorand.

El Salvador creerà un’infrastruttura blockchain su Algorand

Il governo di El Salvador ha scelto di rivolgersi a Koibanx, azienda affermata in tutta l’America Latina per il suo business incentrato sull’integrazione di criptovalute nei servizi bancari e finanziari in generale.

Koibanx a sua volta ha scelto di avvalersi di Algorand, con cui ha già in corso diverse collaborazioni. Una su tutte un programma nazionale di certificazione Covid-19 basato su blockchain.

Leo Elduayen, CEO e fondatore di Koibanx, ha spiegato:

“El Salvador sta aprendo la strada ad altri Paesi per rendere la promessa della blockchain una realtà. Siamo onorati di lavorare con il governo per consentire ai salvadoregni di accedere a un’economia digitale globale per un futuro più prospero”.

La tecnologia per rilanciare El Salvador

Da questa notizia si evince che El Salvador sta puntando molto sulla tecnologia blockchain e non solo sul Bitcoin per rilanciare la sua economia.

Il paese dell’America Centrale infatti dal 7 settembre adotterà Bitcoin come valuta legale, insieme al dollaro USA. La speranza del Presidente Nayib Bukele è che le criptovalute consentano risparmi sulle commissioni delle rimesse e ciò si possa tradurre in maggiori entrate economiche nel paese.

Infatti, l’economia di El Salvador si regge molto sulle rimesse, ovvero sui soldi inviati dall’estero, i quali però sono soggetti a costi e tempi di attesa. Bitcoin consentirebbe di imprimere una svolta in questo senso.

La scelta di Algorand

Algorand del resto si presta a molteplici casi d’uso, in quanto è altamente scalabile, Questo le consente di gestire una molteplicità di operazioni con volumi anche elevati.

Elduayen aggiunge infatti:

“Avevamo bisogno di una tecnologia che fosse abbastanza robusta da gestire le esigenze di un’intera nazione. Abbiamo trovato questo in Algorand, una comprovata blockchain che soddisfa i nostri rigorosi requisiti di velocità, sicurezza e stabilità”. 

Algorand è attualmente utilizzata da istituzioni finanziarie, progetti DeFi e presto anche dal governo di El Salvador, per un totale di 700 organizzazioni che si sono affidate ad essa. 

Tra queste ad esempio la SIAE italiana, l’associazione che tutela il diritto d’autore, o PlanetWatch, startup francese che monitora la qualità dell’aria.

Adesso per Algorand si apre una nuova sfida, quella di collaborare con il governo di El Salvador e servire un’intera nazione. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.