banner
Gli NFT per influenzare positivamente l’industria
Gli NFT per influenzare positivamente l’industria
NFT

Gli NFT per influenzare positivamente l’industria

By Guest post - 3 Set 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

L’industria degli NFT ha guadagnato una trazione significativa nel 2021, spinta da una mania per l’arte digitale che si è infiltrata nel mondo delle celebrità e dello spettacolo. Nella prima metà del 2021, le vendite hanno raggiunto 2,5 miliardi di dollari, rispetto ai 13,7 milioni di dollari della seconda metà del 2020.

Gli ambientalisti denunciano il dispendio di energia

Tuttavia, non appena i NFT hanno iniziato a fare notizia, è iniziato il contraccolpo da parte di preoccupati ambientalisti, citando il dispendio energetico coinvolto nei NFT e nelle transazioni associate.

Finché i NFT sono basati su blockchain proof-of-work, questo sarà un grande punto nero contro di loro, ma l’adozione di un protocollo diverso – come la leggera blockchain proof-of-honesty di Geeq – potrebbe risolvere questo problema. Tuttavia, dalla prospettiva aziendale, e in particolare attraverso la lente ESG, qualsiasi nuova tecnologia deve aggiungere un valore dimostrabile.

NFT, un’industria sotto osservazione

Negli ultimi due anni, c’è stato un cambiamento radicale nella situazione globale. La pandemia ha senza dubbio giocato un ruolo decisivo. L’ultimo rapporto dell’IPCC ha pubblicato allarmanti dati ambientali; un “codice rosso per l’umanità” che stabilisce una solida connessione tra l’attività umana e la crescente incidenza di eventi naturali estremi. Anche le questioni sociali e umanitarie stanno acquisendo importanza, dalle proteste di Black Lives Matter ai recenti eventi in Afghanistan.

Le questioni ambientali, sociali e governative (ESG) stanno diventando la priorità più critica nei consigli di amministrazione di tutto il mondo.

Il regolamento UE sulla divulgazione della finanza sostenibile mira a rendere più difficile per gli investitori il potersi impegnare nel cosiddetto “greenwashing“. Allo stesso tempo, l’ESG è sempre più incluso come fattore chiave nella valutazione degli investimenti. Sotto la crescente pressione degli investitori e degli stakeholder, i dirigenti stanno chiedendo: “Come impatterà questo sul nostro profilo ESG?

La tecnologia non è esente da questo esame. Qualsiasi innovazione, indipendentemente dalle sue capacità, sarà valutata con gli stessi criteri. Questo include certamente anche i non fungible token. Nel contesto degli NFT, ci sono diverse aree in cui possono essere applicati in vari settori in qualità di strumento per il bene, sottolineando gli sforzi ESG esistenti.

Ridurre la frode

Gli NFT offrono un potenziale significativo per aumentare il ruolo consolidato della blockchain nelle catene di approvvigionamento. La rete autorizzata Food Trust di IBM è già accreditata per ridurre gli sprechi e aumentare la trasparenza in tutta la catena di approvvigionamento agricolo, dai piccoli produttori ai grandi supermercati. Attualmente ci sono industrie che hanno deciso di mettere un timbro unico su determinati articoli, ed è qui che gli NFT possono giocare un ruolo.

Un caso d’uso già esplorato è nei mercati dei beni di lusso, dove gli NFT possono essere usati come un certificato unico di proprietà e autenticità. L’anno scorso, il produttore di orologi svizzero Breitling ha iniziato a rilasciare NFT come passaporti digitali unici per accompagnare i propri orologi.

Usare gli NFT per combattere il problema della contraffazione

Si prevede che le merci false costeranno all’economia globale 2,3 trilioni di dollari nel 2022, ma le implicazioni sono molto più drammatiche e sgradevoli della perdita di profitti, o di posti di lavoro: la contraffazione è costruita su brutali pratiche di lavoro minorile e traffico di esseri umani, e strettamente legata al crimine organizzato e al terrorismo.

Un altro esempio è quello del settore automobilistico, dove gli NFT unici potrebbero rappresentare la proprietà di un veicolo specifico. Una tale pratica potrebbe aiutare a combattere anche questioni spinose come la clonazione di automobili.

Facendo un ulteriore passo avanti, sarebbe possibile introdurre gli NFT nel processo di produzione per rappresentare parti specifiche. Ad esempio, le marmitte catalitiche sono spesso prese di mira dai ladri per i loro metalli preziosi di alto valore. E’ quindi possibile che i NFT finali che rappresentino un’auto possano essere un involucro per tutti gli altri NFT che fungano da parti del veicolo finito.

Sostenere l’eliminazione delle frodi e delle attività criminali è una questione di solida governance del settore, offrendo così un contributo tangibile all’agenda ESG.

Gli NFT possono ridurre l’impatto ambientale

Ridurre l’impatto ambientale

L’industria della moda è nota per avere uno dei peggiori record quando si tratta di sostenibilità ambientale, consumando 1,5 trilioni di litri d’acqua ogni anno e rappresentando il 10% delle emissioni globali di carbonio. E solo il 15% viene riciclato.

I NFT offrono diverse opportunità per affrontare le sfide di sostenibilità che l’industria della moda deve affrontare. In primo luogo, gli articoli di abbigliamento digitale basati su NFT stanno trovando un pubblico tra le popolazioni di millennial e GenZ, per le quali la moda è tanto importante nella loro vita online e di gioco quanto lo è nel mondo reale.

Il progetto di moda digitale RTFKT ha venduto 3,1 milioni di dollari di scarpe da ginnastica NFT all’inizio di quest’anno e si è assicurato 8 milioni di dollari di finanziamenti da Andreessen Horowitz.

La moda digitale può sembrare un’impresa, ma ricordate che la moda funziona per comunicare lo status – e ora che così tante operazioni si stanno spostando online, anche lo status viene visualizzato in modo diverso. La moda digitale legata agli NFT può anche attrarre i collezionisti orientati all’investimento. Questa soluzione offre un’opportunità significativa per i marchi di moda nel ridurre il loro considerevole impatto ambientale concentrandosi sulle linee di prodotti digitali.

Donazioni di beneficenza

Gli enti di beneficenza si stanno concentrando sugli NFT per raccogliere consapevolezza e fondi. Dagli enti di beneficenza che si occupano di sensibilizzare su temi più differenti, arriva la proposta di mettere all’asta una serie di opere d’arte NFT e altri beni tokenizzati, e Binance ha lanciato la piattaforma NFT for Good per “promuovere lo sviluppo globale sostenibile”. (I primi progetti si concentrano su Covid-19 e sull’educazione sessuale in Cina).  

Dal momento che questi enti fanno molto affidamento sugli sponsor aziendali e sulle celebrità brand ambassador, c’è una significativa opportunità per le imprese di migliorare la loro agenda sociale utilizzando gli NFT come un canale per le donazioni di beneficenza. Uno degli esempi di più alto profilo fino ad oggi è il CEO di Twitter Jack Dorsey che ha tokenizzato il suo primo tweet, che successivamente è stato venduto per 2,9 milioni di dollari. Dorsey ha donato i fondi per aiutare le famiglie a basso reddito in Africa colpite dalla pandemia.

L’attenzione ai temi ESG non se ne andrà presto

Se le aziende dedicheranno un po’ di creatività ad esplorare le varie applicazioni di NFT, questa tecnologia innovativa potrà passare dall’essere una novità di nicchia ad un valore aggiunto dimostrato in termini di sostenibilità, impegni sociali e una solida governance del settore. 

Autore Bio

Stephanie So è un’economista, analista politica e co-fondatrice di Geeq.

Nel corso della sua carriera, ha applicato la tecnologia alle sue discipline specialistiche. Nel 2001, è stata la prima ad usare l’apprendimento automatico sui dati delle scienze sociali al National Center for Supercomputing Applications.

Più recentemente, ha fatto ricerche sull’uso dei processi di rete distribuita nell’assistenza sanitaria e nella sicurezza dei pazienti nel suo ruolo di docente senior alla Vanderbilt University. Stephanie si è laureata alla Princeton University (A.B.) e alla University of Rochester (M.A., M.S., Ph.D.). 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.