All’Asta NFT il celebre bacio saffico tra Madonna e Britney
All’Asta NFT il celebre bacio saffico tra Madonna e Britney
NFT

All’Asta NFT il celebre bacio saffico tra Madonna e Britney

By Vincenzo Cacioppoli - 5 Ott 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Anche la foto del famoso bacio saffico tra la rockstar Madonna e Britney Spears, avvenuto durante la premiazione degli MTV Awards del 2003, sarà messo all’asta come NFT su una piattaforma specializzata.

Cryptograph e l’asta NFT che devolve il ricavato in beneficenza

John Shearer, il fotografo delle star che ha immortalato il momento, ha deciso di pubblicare la foto sulla piattaforma NFT Cryptograph. Probabilmente diventerà uno dei pezzi più ambiti della collezione. Come è prassi delle aste che vengono organizzate dalla piattaforma, una parte dei guadagni sarà direttamente devoluto in beneficenza. In questo caso si è deciso di destinare parte dei ricavi a GLAAD, una organizzazione che si occupa di contrastare le discriminazioni della comunità LGBT.

Fondata nel 2020 da un gruppo di imprenditori investitori e pionieri del mondo blockchain e crypto, Cryptograph ha saputo ritagliarsi uno spazio importante nel mercato degli NFT. Per la sua innovativa tecnologia e soprattutto per la sua finalità filantropica, ha permesso in poco più di un anno di attività di aiutare ben 26 organizzazioni benefiche.

NFT
Il bacio fra madonna e Breatney.

Aste su piattaforma Ethereum senza utilizzo di gas

Cryptograph rappresenta un unicum nel mondo delle aste NFT proprio per il suo innovativo sistema di offerta senza gas (commissione Ethereum per singola transazione che si effettua).

L’offerta è resa possibile dall’unica sidechain creata e in grado di eliminare le elevate commissioni sul gas che gli utenti devono pagare. La piattaforma ha creato un nuovo tipo di offerta innovativa, l’asta Gonnaud-Bessire-McDonaugh (“GBM”), che garantisce un modello sicuro ed equo. Qui gli offerenti ricevono incentivi fino al 10% della loro offerta, fino a  quando poi vengono superati.

Il legame fra organizzazioni no profit, blockchain e criptovalute, è da tempo molto stretto. Questo accade perché la tecnologia blockchain, per le sue caratteristiche di disintermediazione, di privacy e di sicurezza si presta bene alle organizzazioni caritatevoli. Molte delle più importanti organizzazioni benefiche già utilizzano la blockchain e le criptovalute per raccogliere fondi. Fra queste possiamo citare: Croce Rossa, Save the Children, United Way, Wikimedia Foundation e Electronic Frontier Foundation. 

Business degli NFT in costante crescita

Dalla vendita record di un’opera digitale di Beeple, venduta per oltre 69 milioni di dollari per il mercato degli NFT, si può dire sia iniziato un periodo di crescita davvero esponenziale. Un recente rapporto della società nonfungible.com, rivela come sarebbero stati spesi oltre 2 miliardi di dollari in NFT solo nei primi tre mesi del 2021, con un + 2.100%. DappRadar stima che gli NFT abbiano prodotto 1,2 miliardi di dollari di ricavi in un solo mese a luglio del 2021. Il volume degli scambi giornalieri sul mercato NFT di OpenSea, il primo giorno del mese di agosto ha superato i 49 milioni di dollari.

Questo incredibile successo, potrebbe rivitalizzare un mercato come quello delle aste e dell’arte, che da tempo registra una crisi profonda. La creazione di nuove blockchain come Solana, Polkadot, Cosmos Eos, più veloci ed economiche di quella di Ethereum, potrebbe essere un ulteriore traino per il mercato NFT. 

Gli NFT sono diventati uno strumento per guadagnare non solo per il mondo dell’arte, ma anche per quello dello sport. E questo è dimostrato dalle vendite record di alcuni storici spezzoni di partite della Nba o cimeli della NFL, ceduti a collezionisti digitali per migliaia di dollari.

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.