Test per 15 casi d’uso delle CBDC
Test per 15 casi d’uso delle CBDC
Stable Coin

Test per 15 casi d’uso delle CBDC

By Marco Cavicchioli - 5 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Stando a quanto riportato su una brochure ufficiale della Bank of Thailand, sarebbero in fase di test 15 potenziali casi d’uso aziendale delle CBDC, ovvero le valute digitali delle banche centrali. 

Le istituzioni coinvolte 

Si tratta di un progetto a cui stanno partecipando ben 22 aziende e quattro istituzioni di quattro giurisdizioni:

  • Hong Kong, 
  • Cina
  • Thailandia, 
  • Emirati Arabi Uniti. 

Nasce proprio dalla collaborazione tra la Bank of Thailand, la Central Bank of the United Arab Emirates, l’Hong Kong’s Monetary Authority (HKMA), la People’s Bank of China e la Bank of International Settlements (BRI), con lo scopo di ridurre i costi e migliorare la velocità delle transazioni internazionali.

test CBDC
Quattro nazioni stanno prendendo parte ai test per le CBDC

I test in corso per le CBDC

Tra le società coinvolte risultano esserci Goldman Sachs, HSBC, Société Générale e le sei maggiori banche statali cinesi.

Il progetto pilota inizierà nel 2022, e prevede che: 

  • Goldman Sachs Asia testi l’emissione di obbligazioni tokenizzate con regolamento “atomico”, 
  • DBS Bank Hong Kong sperimenti pagamenti assicurativi transfrontalieri tra la Cina continentale e Hong Kong, 
  • HSBC testi finanziamenti commerciali programmabili, 
  • una sussidiaria di Société Générale provi ad emettere obbligazioni societarie native digitali.

Oltretutto durante la presentazione del progetto il comitato direttivo ha affermato che sulla piattaforma di test sono già iniziate le sperimentazioni delle transazioni commerciali in 11 settori. 

Visto che il valore totale delle transazioni commerciali internazionali tra le quattro giurisdizioni coinvolte nel progetto ammontano a più di 730 miliardi di dollari USA, il comitato direttivo di mBridge ha dato priorità a questo specifico caso d’uso. 

 

mBridge è definita come una piattaforma multi CBDC per pagamenti internazionali.

Il fatto è che con valute nativamente digitali, e basate su registri elettronici centralizzati e consultabili a distanza, è possibile finalmente creare procedure automatizzate per effettuare operazioni che fino ad oggi hanno richiesto spesso interventi umani, se non manuali. Questo ha la potenzialità di ridurre sensibilmente costi e tempi di regolamente di queste operazioni, anche se complesse. 

Secondo il capo dell’Hong Kong Centre del BIS Innovation Hub, Bénédicte Nolens, questo progetto sarebbe “un’impresa enorme”, mentre il direttore esecutivo dell’HKMA, Colin, ha rivelato che realizzare un nuovo sistema basato su CBDC risulta comunque più semplice che cercare di adeguare l’infrastruttura esistente.

La brochure della Bank of Thailand rivela che mBridge può ridurre le tempistiche dei pagamenti transfrontalieri da più giorni a pochi secondi, riducendone anche i costi.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.