Le crypto mostrano una crescita volatile ma soddisfacente nel Q4 del 2021
Le crypto mostrano una crescita volatile ma soddisfacente nel Q4 del 2021
Criptovalute

Le crypto mostrano una crescita volatile ma soddisfacente nel Q4 del 2021

By Giorgi Mikhelidze - 7 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Il terzo e il quarto trimestre dell’anno sono considerati i periodi più volatili e redditizi durante l’anno per gli investitori crypto.

Questo è stato confermato durante il primo monumentale picco di Bitcoin nel novembre 2017 così come il suo terzo picco più grande nell’ottobre 2021. Lo stesso si può dire di altre grandi o piccole criptovalute.

Oltre Bitcoin: le criptovalute più piccole

In questo articolo, è importante concentrarsi sulle criptovalute con market cap più piccolo che stanno in qualche modo stabilendo nuovi record per il più alto potenziale di crescita come pure in termini di trend.

Gli obiettivi primari di questo particolare articolo sono DOGE in declino, il boom di SHIBA, e un progetto relativamente nuovo che ha già spaccato la porta con prestazioni eccezionali.

Cominciamo con il nuovo progetto per evidenziare meglio il potenziale di crescita dei nuovi token e la continuazione dell’interesse del pubblico per le criptovalute.

L’ultimo periodo dell’anno si è rivelato volatile ma produttivo

Le crypto più volatili e in crescita

Stadium.Finance – Su del 1177% dal lancio

Il progetto Stadium.Finance è stato lanciato il 1 novembre, bruciando metà della sua fornitura e inviando una somma modesta a Changpeng Zhao e Vitalik Buterin.

Secondo questo comunicato stampa, 3 giorni dopo il suo lancio, uno dei due token nativi del progetto SPEP è salito del 1177%, mentre l’altro, SAPE, è salito del 354% del suo valore iniziale.

Anche se sappiamo che i progetti freschi sono capaci di tali metriche, è ancora interessante vedere un nuovo progetto con un marketing piuttosto limitato raggiungere tali numeri con nient’altro che un gruppo Telegram di circa 1000 persone e un’idea.

Ciò che ha contribuito maggiormente all’impennata del prezzo è probabilmente l’impostazione del progetto, dove SAPE e SPEP vengono bruciati ogni 8 ore a seconda di quale ha superato l’altro. Questo mantiene il prezzo in crescita costante mentre promuove l’impegno della community, fondamentalmente l’oro nero del mondo delle criptovalute.

Sarà interessante vedere se Stadium.Finance vacilla e cade come molti prima di lui, o se spinge attraverso e raggiunge le altezze di mercato del seguente token di cui parlerò.

SHIBA – 1040% di crescita in un mese

La famigerata moneta SHIBA è balzata di oltre il 1040% in poco meno di un mese dopo aver finalmente incontrato lo sguardo di Elon Musk, il signore dei meme preferito da tutti. Iniziando il mese di ottobre ad un modesto $0.000007699 per moneta, SHIBA è riuscito a saltare fino a $0.00008 in soli 26 giorni.

Anche se al momento sta iniziando a scendere, non si può negare che la gente abbia già fatto fortuna con il token, incassando come pazzi per soddisfare finalmente la loro domanda “when Lambo”.

Ma per me, SHIBA è semplicemente una dichiarazione di ciò che una criptovaluta può fare finché ha un marchio, un po’ di marketing e un gruppo di membri della comunità fedeli ad essa come se fosse la loro patria.

L’esibizione di tali qualità da parte di SHIBA per un progetto crypto è molto probabile che si diffonda in ogni nuovo progetto, solidificando così lo “yolo trading” come una strategia legittima a patto che il token non sia falso.

Ma a parte gli scherzi, la maggior parte delle persone che sono entrate presto in SHIBA lo hanno fatto con fondi che erano disposti a perdere, e si consiglia di fare lo stesso. Investire tutti i risparmi di una vita in un token casuale solo perché il suo predecessore ha avuto fortuna non è sicuramente una buona idea.

DOGE – Un deludente 26% di crescita

Anche se DOGE è riuscito a crescere un po’, non è niente in confronto a ciò che ha fatto Bitcoin in ottobre. In passato, tutti ci aspettavamo che ogni altcoin seguisse Bitcoin in tutte le metriche, ma ahimè abbiamo questo tipo di risultato.

Anche SHIBA, un clone indiretto di DOGE ha superato il suo arci-rivale. Questo ci dà un messaggio abbastanza chiaro su come continuano questi tipi di progetti. Ma, DOGE è ancora un’eccezione, perché è il primo ad essere realizzato in questo senso.

Se fosse stato il 5° o il 9°, avrebbe già raschiato il pavimento delle classifiche molto probabilmente. Ma eccoci qui, migliaia di tweet di Elon così come il suo supporto diretto della moneta, e non si trova da nessuna parte tra le monete con le migliori performance.

Questo ci dà i dati che i progetti basati sull’impegno della comunità si basano solo su quello. Una volta che la comunità si spegne, lo stesso vale per il progetto e per la moneta. Sarà molto interessante vedere come la caduta della fama di DOGE continuerà.

Giorgi Mikhelidze

Giorgi è un software developer che vive in Georgia con due anni di esperienza nel trading sui mercati finanziari. Ora lavora per aumentare la conoscenza della Blockchain nel suo Paese e cerca di condividere le sue scoperte e ricerche con quanta più gente possibile.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.