Black Friday per il mercato crypto: prezzi giù
Black Friday per il mercato crypto: prezzi giù
Criptovalute

Black Friday per il mercato crypto: prezzi giù

By Marco Cavicchioli - 26 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Oggi, 26 novembre 2021, è il Black Friday e in molti stanno ironizzando sul fatto che anche il mercato crypto è in crisi, con i prezzi delle criptovalute ribassati.

Ma il calo dei prezzi di oggi in realtà non ha nulla a che fare con il Black Friday.

Altro che Black Friday: cifre in rosso per il mercato crypto

Ad esempio il direttore degli investimenti di AJ Bell, Russ Mould, ha dichiarato scherzosamente:

“Dimentica il Black Friday: oggi è il Red Friday”. 

Mould in realtà non si riferiva solamente ai mercati crypto, ma a tutti i mercati finanziari, oggi pesantemente in rosso.

Ad esempio l’S&P 500 ha aperto con un -1,5%, mentre il Dow Jones con un -2,3%.

Bitcoin oggi è sceso fino a 53.500$, con una perdita del 9,7% rispetto al 59.300$ di ieri.

Il calo generalizzato di oggi, che è significativo ma non particolarmente problematico, viene dopo quasi un mese di crescita ininterrotta, seguita da un paio di settimane di lateralizzazione, ed è probabilmente dovuto alle preoccupazioni riguardo una nuova variante di Sars-Cov-2 resistente ai vaccini. 

In altre parole oggi i mercati finanziari temono che, se la nuova variante si diffondesse, si dovrebbero nuovamente attivare lockdown come quelli visti fino ai primi mesi di quest’anno, e dato che la Fed ha già annunciato una frenata del suo programma di stimoli monetari, la paura è che i valori in borsa possano iniziare a scendere.

Tutto ciò per puro caso avviene nel tradizionale venerdì di sconti seguente al giorno della festa del Ringraziamento, che si è tenuta ieri negli USA a mercati chiusi.

Black Friday mercato crypto
Anche i mercati finanziari sono in rosso.

Le perdite sul mercato crypto

Oltre ai mercati azionari ed obbligazionari, oggi scendono i prezzi anche di tutte le principali criptovalute. 

Peggio di Bitcoin nelle ultime 24 ore fanno Ethereum, Cardano, XRP, Polkadot, Dogecoin, e Crypto.com, mentre le perdite di Binance Coin e Solana sono in linea con quelle di Bitcoin. Perdono un po’ meno invece Shiba Inu e Terra. 

Perde molto invece Avalanche, ma era cresciuta molto nei giorni scorsi. 

Complessivamente la capitalizzazione totale del mercato crypto perde poco pià del 6%, ovvero in linea con la perdita di BTC.

Una volatilità che non preoccupa

Il fatto che si tratti di perdite nettamente superiori in percentuale a quelle dei mercati finanziari non deve stupire, perché è ben noto che la volatilità delle criptovalute sia maggiore rispetto a quella degli asset tradizionali, sia al rialzo che al ribasso.

Secondo diversi analisti il calo di oggi potrebbe venir riassorbito nei prossimi giorni, anche se domani e dopodomani i mercati finanziari saranno chiusi per il weekend.

Da notare che in un primo momento solo l’oro si era apprezzato oggi, ma con il passare delle ore il suo prezzo è poi tornato sui livelli di ieri.

Il Dollar Index invece è sceso, con un -0,5% rispetto alla chiusura di ieri, ma in seguito non ha rimbalzato.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.