INNOV’ART | NFT Charity Event
INNOV’ART | NFT Charity Event
Eventi

INNOV’ART | NFT Charity Event

By Cryptonomist Editorial Staff - 28 Nov 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

COMUNICATO STAMPA

Un evento unico, in cui arte e innovazione si incontrano a sostegno di un progetto di sostenibilità sociale. Le Village by Crédit Agricole Milano, insieme a Fondazione Francesca Rava e Polyhedra, in occasione del suo terzo compleanno presenta “Innov’Art | NFT Charity Event”, una vendita benefica di NFT dove i donatori potranno comprare dei token unici e insostituibili di opere d’arte attraverso la piattaforma MUSANFT che permette di creare NFT sostenibili ad impatto ambientale zero sulla Blockchain di Algorand che è anche carbon negative.

Innov’Art | NFT Charity Event”, un progetto di beneficenza

Durante la serata, in programma il prossimo 2 dicembre a Le Village by Crédit Agricole Milano, quattro artisti di fama internazionale renderanno disponibile ai collezionisti l’acquisto delle proprie opere donate a sostegno del progetto “Palla al Centro”, nato nell’ambito dell’Accordo Istituzionale di collaborazione stretto dalla Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus con il Tribunale per i Minorenni, il Centro Giustizia Minorile per la Lombardia, l’IPM Cesare Beccaria e l’USSM di Milano. L’obiettivo è quello di realizzare la promozione del benessere e percorsi di rinascita dei minori entrati nel circuito penale attraverso l’attivazione di progetti volti alla loro rieducazione e al loro reinserimento sociale, scolastico e lavorativo.

È possibile partecipare alla vendita, virtualmente, già da mercoledì 24 novembre, sempre tramite la piattaforma MUSANFT.  

L’evento Innov’Art coincide con il terzo anniversario dall’apertura di Le Village by CA e siamo davvero felici di raccontare i nostri risultati del 2021commenta Gabriella Scapicchio, Sindaco di Le Village by Crédit Agricole Milano – 16 nuove aziende sono entrate a far parte del nostro ecosistema, abbiamo ospitato più di 60 eventi da giugno ad oggi e 22 startup, che si sono aggiunte alle 38 già presenti a fine 2020, hanno iniziato il nostro programma di accelerazione. L’innovazione oggi spiega Gabriella Scapicchioè sempre più sostenibile e inclusiva e il nostro obiettivo è quello di continuare ad impegnarci per rendere queste tematiche trasversali all’interno delle nostre attività, per questo ospitiamo un evento unico, Innov’Art, dove l’arte incontra l’innovazione a sostegno di un progetto di sostenibilità sociale.” 

L’ecosistema di Le Village by Crédit Agricole Milano oggi

  • 60 startup residenti: 219 persone di cui 31% donne e 69% uomini
  • 38 aziende partner, di cui 16 entrate nel 2021: 7 nuovi partner (Ferrovie dello Stato Italiane, UnipolSai Assicurazioni, Visa, Camst, Duferco Italia, IBSA Farmaceutici, DB Tax Accounting), 7 membri dell’Innovation Club (OVHcloud, Leyton, Chubb, Synergie, Gruppo Maggioli, Green Media Team, Quinten Finance) e 2 aziende che hanno scelto Le Village per i loro progetti di Open Innovation (Unitec Group e Gruppo Maggioli)
  • 44 abilitatori italiani: i più importanti stakeholder del mondo dell’innovazione che supportano le startup tramite le loro expertise e creano importanti sinergie all’interno dell’ecosistema del Village
  • 10 abilitatori internazionali che in diversi paesi aiutano le startup residenti ad internazionalizzarsi e a conoscere i mercati esteri
  • 29 mentor: professionisti di alto standing e manager di rilievo scelti per accompagnare le startup nelle loro decisioni strategiche
  • 40 investitori: Fondi, Venture Capital, Business Angel, corporate e privati che investono in startup

“Ringrazio di cuore Le Village by Crédit Agricole e gli artisti che hanno donato le loro opere per questo bellissimo evento che unisce l’arte alla filantropia e che sostiene, concretamente, il nostro progetto Palla al Centro”, afferma Mariavittoria Rava, Presidente Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus, che aggiunge:Lavoriamo da sempre al fianco e al servizio delle Istituzioni e anche in questo caso abbiamo trovato una comunità d’intenti con l’obiettivo di creare percorsi di rinascita per i giovani entrati nel circuito penale. Con i nostri progetti puntiamo alla formazione e al trasferimento di skills pratici e teorici, che possano arricchire il curriculum dei ragazzi nel tempo sospeso della pena o durante la detenzione. Competenze ed esperienze che consentiranno di identificare i propri talenti anche attraverso la realizzazione di laboratori, dove l’arte e la bellezza nella sua valenza educante sono al centro delle attività svolte dai ragazzi per riqualificare gli spazi dove trascorrono il loro tempo”.

“L’idea dell’evento nasce dalla volontà di unire mondi apparentemente lontani, ma che insieme possono creare e sostenere movimenti e progetti in modi che l’arte fisica non può fare – dichiara Sara Noggler Ceo di Polyhedra. E prosegue ancora “Gli NFTs di cui tanto si sente parlare, sono amati da artisti e collezionisti, garantiscono l’unicità e la riconducibilità all’autore e cambiano il rapporto tra arte e filantropia creando un paradigma completamente nuovo”.

AGENDA DEL 2 DICEMBRE

18:30 – 19:30

Interventi

Gabriella Scapicchio – Sindaco e CEO Le Village by Crédit Agricole Milano
Mariavittoria Rava – Presidente Fondazione Francesca Rava

Sara Noggler – CEO Polyhedra

Tavola Rotonda:     “Cosa sono gli NFT’s e quali le prospettive future”                        

  • Massimo Ippoliti, Vice President, Chief Technology & Innovation Officer di Capgemini
  • Pietro Grassano, Business Solution Director Europe di Algorand
  • Rappresentante Focus Team Arte dello studio BonelliErede
  • Alessandro Allini, Data Management Officer di CA Group Solutions

La tavola rotonda sarà moderata da Pierangelo Soldavini, Chief Editor Nova24 Sole 24 ore.

GLI ARTISTI

Anna Paola Cibin è cresciuta tra i tessuti e l’arte veneziana, trasforma la tradizione in opere d’arte: Opere uniche e originali che reinventano l’uso delle antiche polveri per la tintura e la produzione del velluto. Stampa, dipinge e arricchisce i suoi arazzi con lamine d’oro e d’argento, introducendo dettagli in vetro di Murano.

Riccardo Gusmaroli è un artista contemporaneo, famoso per le sue opere monocrome dove barchette o aeroplanini di carta disegnano vortici concentrici. Il suo lavoro è una poesia visiva che si compone di delicati origami orientali che ruotano intorno, come allegoria delle correnti oceaniche.

Daniela Papadia è una pittrice e videoartista contemporanea. Di grande respiro, le sue performance viaggiano tra arte, scienza e multiculturalità. I suoi lavori tematizzano la normalità visibile, il delirio e portano l’impronta inconfondibile della pittura tardo-cinquecentesca, accompagnata da una straniante prospettiva.

Andrea Viviani è un pluripremiato pittore, disegnatore e scultore. Le sue opere descrivono il suo forte legame con la natura e i suoi processi che gli permettono di entrare in un’armonia empatica con i suoi ritmi e metamorfosi. Attraverso le sue diverse composizioni, Viviani indaga le leggi del caos, dell’instabilità, dell’imprevedibile e dell’irregolare.

IL PROGETTO “PALLA AL CENTRO”

Il progetto “Palla al Centro” si colloca nell’ambito di un Accordo di collaborazione stipulato dalla Fondazione Francesca Rava con il Tribunale per i minorenni di Milano e con il Centro per la Giustizia Minorile per la Lombardia ed è in linea con le finalità del sistema della giustizia riparativa, la quale pone al centro del suo operato la promozione del benessere dei minori e della collettività anche attraverso la progettazione e l’attivazione di progetti individualizzati volti alla rieducazione e al reinserimento sociale, scolastico e lavorativo dei minorenni entrati nel circuito penale, promuovendo in valori della convivenza civile e assicurando a tutti i minorenni parità di trattamento.

Attraverso il progetto “Palla al Centro”, destinato a ragazzi di età compresa fra i 14 e i 25 anni dell’Istituto penale per i minorenni Cesare Beccaria, la Fondazione Francesca Rava si propone di mettere in atto attività volte al trasferimento di skills pratici e teorici come, ad esempio:

  • attività di formazione, come corsi di informatica e corsi di grafica e web design
  • laboratori di arteterapia e attività e corsi di imbiancatura
  • attività educative attraverso lo sport (calcio, jujitsu, yoga) e incontri motivazionali
  • attività volte al ripristino del giardino e corsi di giardinaggio

Le Village by Crédit Agricole Milano

Primo Village italiano di Crédit Agricole, e 30esimo del network internazionale sviluppato dal Gruppo bancario in Francia e in Europa, Le Village by CA Milano è un “ecosistema aperto” che sostiene la crescita delle startup e accelera l’innovazione delle aziende, grazie alla sinergia e alla connessione tra grandi corporate, giovani imprese, investitori e il gruppo internazionale Crédit Agricole.

www.levillagebyca.it

 

La Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus

Nata nel 2000 aiuta l’infanzia e l’adolescenza in condizioni di disagio, le mamme e le donne fragili in Italia, in Haiti e nel mondo. Interviene in prima linea in modo tempestivo e concreto nelle emergenze che colpiscono i bambini e le loro famiglie. La Fondazione aiuta i bambini tramite adozioni a distanza, progetti, la sensibilizzazione sui diritti dei minori, la diffusione della cultura del volontariato con programmi specifici in Italia e all’estero. Contribuisce al raggiungimento dei Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite (UNSDG), lavorando anche al fianco delle Aziende e della Società Civile.

Polyhedra è la prima agenzia di comunicazione italiana focalizzata su public affairs e pubbliche relazioni per le aziende nello spazio blockchain, crypto e NFT. Polyhedra offre soluzioni in campo Media Relations, Crisis Management, Building Reputation e Lead Generation. 

https://www.polyhedrahouse.com/

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.