Coinbase: diffusa consapevolezza delle criptovalute in Europa
Coinbase: diffusa consapevolezza delle criptovalute in Europa
Criptovalute

Coinbase: diffusa consapevolezza delle criptovalute in Europa

By Marco Cavicchioli - 9 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Coinbase ha reso noti i risultati di una ricerca commissionata a Qualtrics riguardo le criptovalute in Europa.  

Criptovalute in Europa, per Coinbase Spagna sovrana

Qualtrics ha intervistato oltre 8.000 consumatori nei principali mercati europei, ed ha scoperto che mediamente c’è una diffusa consapevolezza riguardo le criptovalute nel Vecchio Continente. 

Il Paese europeo con la maggior consapevolezza, tra quelli presi in esame è la Spagna, dove addirittura l’80% dei consumatori dichiara di avere una certa familiarità con questa asset class. 

Quello spagnolo comunque è un risultato per certi versi anomalo, visto che al secondo posto si è classificata la Gran Bretagna con il 66%, seguita da Paesi Bassi (64%), Germania (60%), Italia (58%) e Francia (56%).

La cosa interessante però è che tutti i maggiori paesi dell’Europa centro-occidentale hanno fatto registrare percentuali ben superiori al 50%. 

Inoltre quasi la metà degli intervistati (47%) ha dichiarato di aver parlato di criptovalute con amici e/o familiari.

Coinbase UK
Coinbase ha analizzato anche il possesso di criptovalute in UK

Il mercato delle criptovalute in UK

In particolare l’analisi ha poi approfondito il mercato britannico, scoprendo che addirittura il 55% dei consumatori del Regno Unito che possiede criptovalute prevede di aumentare le proprie partecipazioni in questo mercato nel prossimo anno. 

Inoltre solo il 51% dei britannici che hanno acquistato criptovaluta lo hanno fatto nel 2019 o negli anni seguenti. 

Per quanto riguarda il possesso è stato scoperto che in Gran Bretagna il 29% di chi dichiara con le criptovalute le possiede o le ha possedute in passato, ma in altri paesi tale percentuale è più elevata, con Paesi Bassi al 38% e Spagna al 46%.

Queste percentuali sono in linea con quelle di coloro che dichiarano di ritenere di avere una buona conoscenza delle criptovalute oltre a Bitcoin, che in UK sono il 30%. Sono quasi la metà di coloro che dichiara di avere una buona conoscenza di asset più tradizionali (57%).

Consumatori inclini ad acquistare crypto

La ricerca mostrerebbe anche che mano a mano che i consumatori acquisiscono una migliore comprensione delle criptovalute diventano sempre più inclini ad acquistarne ancora. 

Coinbase ha commentato questi risultati dichiarando:

“I nostri risultati evidenziano una diffusa consapevolezza della criptovaluta in tutta Europa, che sta iniziando a materializzarsi nelle conversazioni quotidiane e prevede di aumentare gli investimenti in questa asset class. Questa familiarità e interesse per gli asset digitali dimostrano il potenziale del settore per rivoluzionare il sistema finanziario, con la sua gamma in rapida crescita di nuovi servizi come opzioni di pagamento e rimesse per i consumatori.

È tuttavia innegabile che è ancora necessaria una maggiore educazione sulla valuta digitale per renderlo realtà. Coinbase si impegna da tempo a portare avanti questo; rimarrà la nostra priorità continuare ad aiutare i consumatori a conoscere meglio il settore in modo da garantire che possano trarre profitto dai mercati in modo efficace e soddisfare le loro future esigenze finanziarie, il tutto in modo sicuro e responsabile”.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.