Mongoose Coin: la nuova crypto-meme del Congresso USA
Mongoose Coin: la nuova crypto-meme del Congresso USA
Altcoin

Mongoose Coin: la nuova crypto-meme del Congresso USA

By Stefania Stimolo - 9 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Al Congresso USA, il membro Rep. Brad Sherman ha citato Mongoose Coin nel suo discorso contro le crypto, sottolineando di esserselo inventato. In pochi minuti, qualcuno ha preso ispirazione e ha creato la nuova crypto-meme MONG che in poche ore contava 2 milioni di dollari di market cap. 

Mongoose Coin (MONG): la crypto-meme del Rep. Brad Sherman

Neanche 24 ore fa, il Comitato della Camera degli Stati Uniti sui servizi finanziari, insieme a una dozzina di amministratori delegati di società di criptovalute come Coinbase, Bitfury e FTX hanno tenuto il Congresso sulle criptovalute, intitolato “Beni digitali e il futuro della finanza: Capire le sfide e i benefici dell’innovazione finanziaria negli Stati Uniti”. 

In pratica, le aziende crypto avrebbero risposto alle domande dei membri del Congresso sul futuro dell’industria, sulle preoccupazioni normative, su come influenzerà i servizi bancari e finanziari e altro.

Subito dopo l’udienza è stato pubblicato l’intervento del Rep. Brad Sherman, un deputato democratico della California, che cita come segue: 

“Rep. BradSherman: “La minaccia numero uno per le criptovalute è la criptovaluta. Bitcoin potrebbe essere spostato da Ether, che potrebbe essere spostato da Doge che potrebbe essere spostato da HamsterCoin e poi c’è CobraCoin cosa potrebbe fare MongooseCoin a CryptoCoin?”

Nell’elenco delle crypto di Sherman, Mongoose Coin sarebbe stata inventata scherzosamente, e subito dopo qualcuno ha preso ispirazione per lanciarla davvero

Ed ecco che nasce MONG, inizialmente, su Avalanche che in poche ore è salita del 320.000 per cento.

Mongoose Coin (MONG): la crypto-meme va su più Blockchain

La battuta scherzosa sulla “crypto” Mongoose Coin di Sherman è diventata così virale, che in poche ore MONG è disponibile su diverse Blockchain. 

Inizialmente, su Avalanche, poi su Binance Smart Chain a seguire Polygon, Fantom e Ethereum. 

Anche Cobra Coin (COBRA), definita da alcuni come la “Mongoose Coin Killer”, sembra seguire la stessa scia di MONG. Al momento della scrittura, COBRA è disponibile su Avalanche, Ethereum e Binance Smart Chain. 

Non solo, anche Hamster Coin (HAM), che al contrario di Mongoose Coin già esisteva prima di essere citata da Sherman, ha registrato un pump di prezzo di oltre il 50% nelle ultime 24 ore. 

Dogecoin memecoin
Dogecoin è la meme coin più conosciuta

La memecoin-mania e il potere delle community crypto

Sul social dei crypto-lovers Twitter, gli utenti continuano a condividere la loro felicità nell’aver acquistato o impostato un long sulle nuove memecoin di MONG, COBRA e HAM. 

Un qualcosa che ricorda le originali crypto-meme come Dogecoin (DOGE), arrivata ad essere sostenuta dal famigerato Elon Musk e la sua rivale Shiba Inu (SHIB) che nel giro di pochi mesi ha scalato la classifica crypto per capitalizzazione di mercato. 

Il potere della community delle due memecoin per eccellenza è stato apprezzato anche da colossi mondiali, come il caso della catena di cinema americani AMC che, con un sondaggio su Twitter, ha compreso il coinvolgimento della community prima di DOGE e poi di SHIB, accettando di includerle come metodi di pagamento per i biglietti dei suoi cinema. 

Anche le petizioni da 500.000 firme per inglobare DOGE e SHIB in altre piattaforme, sono uno strumento di successo della community crypto. 

La forte community di Shiba Inu ha lanciato la sua petizione per il listing di SHIB su Robinhood, come conseguenza del successo delle entrate dell’app di trading derivanti dalle transazioni in DOGE. 

Di recente, il CEO di Tesla, Elon Musk sembra aver twittato nuovamente sulla sua amata crypto, definendo Dogecoin come soluzione alternativa a Ethereum per le sue fee elevate. Questo suo intervento, questa volta, non sembra aver dato molti risultati in termini di apprezzamento nel mercato.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.