Le crypto entrano in borsa: Deutsche Börse acquisisce Crypto Finance
Le crypto entrano in borsa: Deutsche Börse acquisisce Crypto Finance
Criptovalute

Le crypto entrano in borsa: Deutsche Börse acquisisce Crypto Finance

By Eleonora Spagnolo - 16 Dic 2021

Chevron down
Ascolta qui
download

Deutsche Börse ha acquisito una quota di maggioranza in Crypto Finance, azienda svizzera che offre prodotti crypto tra cui fondi di investimento soggetta alla regolamentazione della FINMA. 

Trattandosi del gruppo che gestisce la Borsa di Francoforte, con questa acquisizione si può dire che le criptovalute approdano in borsa. 

L’accordo tra Deutsche Börse e Crypto Finance

L’accordo tra Deutsche Börse e Crypto Finance è stato fatto a giugno ma il closing è avvenuto il 15 dicembre. 

In una nota ufficiale, si legge che scopo dell’acquisizione è costruire un’ecosistema europeo regolamentato per l’investimento, il trading e il post trading di criptovalute. 

Deutsche Börse potrà fornire ora ai suoi clienti l’accesso diretto a prodotti di investimento in criptovalute, mentre Crypto Finance avrà a disposizione la rete di clienti e l’infrastruttura d Deutsche Börse per crescere ed espandersi ancora, ampliando il proprio team e la propria copertura che dovrà essere focalizzata in Germania, Europa, Singapore e Asia.

Deutsche Börse e Crypto Finance
Deutsche Börse e Crypto Finance vogliono costruire un’ecosistema europeo regolamentato per l’investimento, il trading e il post trading di criptovalute.

Cambio nel team di Crypto Finance

Dopo l’acquisizione della quota di maggioranza, Il presidente ad interim del Consiglio di Amministrazione e co-fondatore di Crypto Finance AG, Tobias Reichmuth, si è dimesso e al suo posto è subentrato Eric Leupold, Head of Cash Market di Deutsche Börse.

Resta al suo posto l’altro cofondatore, Jan Brzezek, così come non sono previsti cambi di management. 

Proprio Eric Leupold ha dichiarato:

“Grazie alla comprovata esperienza di Crypto Finance e alle tecnologie che hanno sviluppato, ora possiamo consentire alle istituzioni finanziarie e agli investitori professionali di entrare nel mercato degli asset digitali. Questo è un passo avanti nella nostra strategia di asset digitali”.

Jan Brzezek, CEO e co-fondatore di Crypto Finance spiega: 

“Le istituzioni finanziarie affermate vogliono sempre più iniziare a investire in asset digitali e sono alla ricerca di un partner affidabile. Con la sua stimata reputazione e la vasta esperienza nella gestione delle infrastrutture del mercato finanziario, Deutsche Börse raccoglie questa fiducia. Siamo molto entusiasti di continuare la nostra storia di successo con i nostri colleghi, clienti e partner esistenti e nuovi”.

Crypto Finance continuerà ad operare come un brand indipendente, focalizzandosi su clienti quali banche, asset manager, fintech, e intermediari finanziari.

Crypto e investitori istituzionali

L’acquisizione di Crypto Finance da parte di Deutsche Börse dimostra come gli investitori istituzionali siano sempre più attratti dal mercato delle criptovalute. È anche un tentativo della finanza tradizionale di inserirsi in questo mercato, evitando di lasciare campo libero solo agli exchange di criptovalute. 

Del resto, complice anche un anno stellare, l’intero mercato delle criptovalute attualmente vale 2.200 miliardi di dollari, e Bitcoin, da solo, vale quasi 1.000 miliardi. 

Per la finanza tradizionale è evidentemente arrivato il momento di smetterla di temere le crypto, iniziando a conviverci prendendo atto del loro utilizzo.

Questa è probabilmente l’intenzione di Deutsche Börse che ha scelto di prendere la quota di maggioranza di una società dedita ad offrire strumenti finanziari molto simili a quelli tradizionali, ma in criptovalute, agli investitori istituzionali. È probabile che questa scelta possa aprire la strada ad altre simili in un futuro prossimo, in cui le criptovalute saranno consacrate definitivamente a strumento di investimento per tutti.   

 

 

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.