Solana la nuova Visa per il mondo crypto
Solana la nuova Visa per il mondo crypto
Altcoin

Solana la nuova Visa per il mondo crypto

By Vincenzo Cacioppoli - 13 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Solana sembra destinata ad essere una delle criptovalute protagoniste del prossimo anno e probabilmente anche del prossimo futuro. Ma gli analisti di Bank of America in un report di due giorni fa sono andati forse al di là di ogni più rosea aspettativa: per le sue molteplici applicazione e per la sua efficienza la nuova blockchain potrebbe diventare come una sorta di circuito di carte di credito, al pari di Visa

Solana come Visa

“Solana potrebbe diventare la nuova Visa dell’ecosistema delle risorse digitali”,

Questo ha scritto Alkesh Shah, strategist per il mercato degli asset digitali della banca nel suo report pubblicato Martedì.

L’analista della banca cita nel suo report, per giustificare questa assai lusinghiera previsione, le oltre 400 applicazioni decentralizzate sulla rete di Solana, che ospitano di tutto, dai peer to peer ai mercati NFT.

Solana Visa
Solana è la 5° criptovaluta per capitalizzazione

Solana, nata nel 2020 e diventata in poco più di un anno la quinta criptovaluta piu capitalizzata, insomma potrebbe diventare la catena blockchain preferita per  i maggiori casi di utilizzi delle transazioni digitali, mentre Ethereum potrebbe rimanere per i casi di uso di maggiore complessità.

D’altra parte Solana negli ultimi mesi sembra essere diventata la blockchain preferita da un numero sempre maggiore di sviluppatori e startup, per la sua maggiore velocità di transazioni (50.000 al secondo rispetto alle 15 circa di Ethereum) e per i conseguenti minori costi di transazione.

Ha detto Shah:

“La sua capacità di fornire un throughput elevato, basso costo e facilità d’uso crea una blockchain ottimizzata per casi d’uso dei consumatori come micropagamenti, DeFi, NFT, reti decentralizzate (Web3) e giochi”.

Secondo l’analista della banca i problemi di Ethereum sono sempre legati alla sua minore scalabilità e sostenibilità rispetto ad altre blockchain concorrenti come appunto Solana, anche se continua ad essere la blockchain più sicura e stabile. 

“Ethereum dà la priorità al decentramento e alla sicurezza, ma a scapito della scalabilità, che ha portato a periodi di congestione della rete e commissioni di transazione occasionalmente superiori al valore della transazione inviata”.

Avalanche, la rivale di Solana

Solana invece deve scontare ancora dei problemi legati alla sua instabilità e alla sua minore sicurezza nelle transazioni rispetto ad Ethereum, ma anche ad altre blockchain come per esempio Avalanche che viene citata espressamente dal report di Bank of America.

Secondo l’esperto di asset digitali della banca d’affari, Avalanche sta molto lavorando sulla sicurezza e sulla stabilità della blockchain. E non è  un caso se Avalanche è  una delle criptovalute che ha registrato i maggiori tassi di crescita nel 2021. 

 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.