Donazioni in Bitcoin a Tonga
Donazioni in Bitcoin a Tonga
Bitcoin

Donazioni in Bitcoin a Tonga

By Marco Cavicchioli - 20 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Dopo le devastazioni provocate dallo tsunami, a Tonga iniziano ad arrivare gli aiuti umanitari.  Una delle varie iniziative in corso è quella che consente di effettuare donazioni in Bitcoin tramite Lightning Network. 

Come avvengono le donazioni in Bitcoin a Tonga

L’iniziativa è stata lanciata da Lord Fusitu’a, ex membro del Parlamento di Tonga, e noto bitcoiner.

Per consentire di donare BTC ad iniziative legate alla ricostruzione nell’arcipelago di Tonga è stato messo a disposizione un indirizzo Bitcoin ed un nodo LN. 

È stato anche creato un apposito gruppo su telegram chiamato Liquidity for Tonga. 

Per ora l’indirizzo indicato ha ricevuto più di trecento transazioni, per un totale di circa 0,477 BTC (circa 20.000$). 

Non è però noto come questi fondi verranno spesi, ed a chi saranno infine destinati. Per ora è noto solo che la raccolta la sta facendo l’ex membro del Parlamento di Tonga Lord Fusitu’a.

Donazioni Bitcoin Tonga
Le donazioni in Bitcoin potrebbero accelerare la sua diffusione a Tonga

La devastazione del tornado

L’esplosione di un vulcano su un’isola desertica a 65 chilometri dalla capitale ha prodotto uno tsunami che ha fatto numerosi danni in tutto l’arcipelago di Tonga. 

Per ora si sono contati solo tre decessi causati direttamente dall’esplosione del vulcano o dallo tsunami, ma le devastazioni materiali sono notevoli, a partire dal fatto che l’arcipelago è rimasto isolato per diversi giorni.

Bitcoin valuta legale?

Va detto che oltre alle donazioni in BTC è stata anche attivata una pagina su givealittle per consentire donazioni in valuta fiat, ma per ora ha raccolto meno di mille dollari.

Il fatto è che donando attraverso LN praticamente l’intero importo speso arriva ai destinatari, dato che i costi di transazione sono irrisori. Inoltre è possibile che chi detenga BTC, specie se in grandi quantità, in questo caso sia mediamente più propenso a donare, dato che a Tonga da tempo si sta seriamente discutendo di rendere Bitcoin valuta a corso legale. 

La valuta nazionale del Regno di Tonga è il Paʻanga tongano (TOP), emesso dalla National Reserve Bank of Tonga, ed il suo valore è legato ad un paniere di valute estere che comprende dollari australiani, neozelandesi e statunitensi, e yen giapponese. Questo fa sì che il suo valore sia di fatto agganciato a quello di valute stabili, tanto che ormai da anni oscilla solamente tra gli 0,42$ e gli 0,44$.

Nel caso in cui le donazioni in Bitcoin dovessero rivelarsi fondamentali, è possibile che il processo per la sua adozione come valuta a corso legale possa velocizzarsi.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.