L’inflazione corre: oro o Bitcoin?
L’inflazione corre: oro o Bitcoin?
Bitcoin

L’inflazione corre: oro o Bitcoin?

By George Michael Belardinelli - 23 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

L’inflazione continua a crescere un po’ in tutto il mondo e sempre di più ci si interroga sul da farsi e su quali strumenti investire per proteggersi, due su tutti: oro o Bitcoin. 

Se lo chiedono le banche centrali e di certo lo fanno gli investitori, ma anche i piccoli risparmiatori. In realtà questo argomento divide da tempo, cerchiamo di spiegarne i pro e i contro di ciascuna delle riserve di cui sopra ma prima farei una premessa. 

Inflazione, oro e Bitcoin: domande per gli investitori

Le domande a mio parere dovrebbero essere due e la soluzione all’una non esclude l’altra, andiamo per gradi. 

La prima domanda da tenere in considerazione, qualsiasi ordine di grandezza abbia il proprio risparmio, è: siamo disposti o meno a perderlo? 

Questa domanda sembra banale ma non lo è. La valutazione del rischio è e dovrebbe essere alla base di chiunque abbia a cuore la propria riserva. 

Nel caso specifico è necessaria perché, benché le criptovalute, Bitcoin su tutte, sono collaudate da più di dieci anni senza mai un default, senza essere state mai hackerate grazie alla tecnologia Blockchain e stiano prendendo sempre più piede in tutto il mondo, al punto che alcuni stati l’hanno adottata come valuta di corso legale (El Salvador) e pur essendo per natura deflattiva sono considerate da Deutsche Bank e da Goldman Sachs Risk-On ovvero un bene rifugio ma rischioso a differenza dell’oro che, collaudato da secoli, viene considerato Risk-Off.

1 a 0 per l’oro? Assolutamente no, tutt’altro. Questo preambolo ci porta alla seconda domanda: qual è il rimedio all’inflazione? E la risposta è un asset sicuro che compensi la perdita dovuta all’effetto dell’inflazione. 

Se prendiamo in considerazione l’andamento del minerale rifugio per eccellenza e quello dei Bitcoin nell’ultimo anno e mezzo, vedremo che mentre il primo tende ad essere meno volatile, il secondo nonostante gli alti e bassi cresce con costanza e in modo maggiore rispetto all’altro ed è proprio questo che noi cerchiamo. 

L’inflazione è una perdita di valore, l’effetto deflattivo della criptovaluta compensa risolvendo il problema.

Bitcoin inflazione
L’effetto deflattivo di Bitcoin compensa le conseguenze dell’inflazione

Il protezionismo del comparto aurifero

Terence Zimwara in un recente articolo mette anch’esso a paragone i nostri due “campioni”, sottolineando proprio come l’oro, nonostante una perdita del 4% dal suo massimo storico. sia una riserva di valore che gode di maggiore considerazione e che è ritenuta più sicura dagli analisti pur lasciando intendere che non sia la più efficace. 

Bitcoin a tal proposito ha fatto registrare nell’ultimo anno un +18% (+36% negli ultimi 6 mesi). 

Le miniere d’oro e il mining di Bitcoin. 

Altro aspetto interessante è la provenienza dei due protagonisti; mentre il minerale come si sa viene estratto in miniere in diverse località del mondo, l’altro, non necessita di certo di un classico piccone ma viene prodotto tramite supercomputer che sfruttano le energie rinnovabili (energia geotermica, centrali eoliche, idroelettriche, solari ecc…) con risvolti importanti in termini di green economy e attenzione alla salute del pianeta. 

Il mercato delle miniere inteso come business ha tenuto bene ed anzi è leggermente cresciuto afferma Mark Bristow, CEO della Barrick Gold Corp che ha sede in Canada. 

Nonostante l’oro abbia chiuso il 2021 al ribasso, Bristow ritiene infatti che gli investitori continueranno a prediligere il minerale per tutelarsi dall’inflazione poiché è percepito come più affidabile. 

La verità sta sempre nel mezzo e forse, anche se non farei affidamento a un detto popolare, stavolta è proprio così. 

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.