Gli NFT su Cardano ricercati all’Università di Oxford
Gli NFT su Cardano ricercati all’Università di Oxford
Interviste

Gli NFT su Cardano ricercati all’Università di Oxford

By Patryk Karter - 30 Gen 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Gli NFT su Cardano (o CNFT) hanno guadagnato un sacco di trazione nell’ultimo anno, raggiungendo anche istituzioni importanti come l’Università di Oxford.

Abbiamo invitato Eva del pool GINGR, che in precedenza è stata ospite nella rubrica Cardano SPO, per parlare della tesi per il suo Master in Storia dell’Arte che sta facendo nel Regno Unito.

NFT su Cardano all’Università di Oxford

Cardano NFT
SPO [GINGR] sta studiando i CNFT all’Uni di Oxford

Ciao Eva, bentornata su The Cryptonomist. Iniziamo da Project Catalyst, cos’è e in che modo può aiutare la tua ricerca?

Ciao Patryk e grazie per avermi invitato di nuovo, molto è cambiato dall’ultima volta!

Project Catalyst è la più grande Decentralized Autonomous Organization (DAO) del mondo. È anche lo strumento attraverso il quale i detentori di ADA (la crypto di Cardano) possono essere attivamente parte della governance e dirigere ciò che viene costruito nel prossimo futuro. Chiunque abbia un portafoglio registrato (contenente un minimo di 500 ADA) può usare il suo potere di voto per votare a favore o contro le proposte.

Per il Fund 7, ho presentato una proposta Catalyst chiamata Researching CNFTs at Uni of Oxford” (Miscellaneous Challenge). Come il titolo implica, sto lavorando ad una tesi sugli NFT su Cardano all’Università di Oxford. Ottenere finanziamenti per fare ricerca è molto difficile e importante allo stesso tempo. In questo caso, mi permetterebbe di dedicare ancora più tempo a questo e ad altri progetti legati a Cardano. 

Su cosa si concentra questa ricerca e cosa speri di ottenere con essa?

Il nucleo della mia ricerca è studiare la blockchain come un nuovo mezzo artistico. Guardare l’arte che viene prodotta su di essa, gli NFT, mi permette di trarre conclusioni anche sul mezzo. Userò unsigned.algorithms come un caso di studio per descrivere come l’arte si intreccia con la blockchain come mezzo. Il mio interesse principale sta nei progetti che sono creati completamente on-chain – Blockchain Native Art. L’obiettivo è anche quello di collocare gli NFT nel contesto più ampio della storia dell’arte; sto guardando ai movimenti artistici degli ultimi 70 anni (come l’arte astratta, l’arte digitale, ma anche la performance art) e analizzerò la loro influenza sulla Blockchain Native Art.

Alla fine, sosterrò che la blockchain come mezzo artistico sta ristrutturando i modi in cui l’arte è concettualizzata, fatta e consumata. Ciò è rilevante perché questo cambiamento nel fare arte rappresenta il cambiamento fondamentale che la tecnologia blockchain può portare alla nostra struttura sociale in generale.

Mentre Cardano è basato sulla ricerca, le scienze umane sono state per lo più trascurate finora – lasciandomi in una posizione molto fortunata per rappresentare Cardano nella ricerca umanistica, in particolare nel campo della storia dell’arte. L’Università di Oxford ha un’eccellente reputazione e il mio obiettivo è quello di stabilire un nuovo campo di ricerca.

Maggiori informazioni sulla mia ricerca possono essere trovate sul mio sito web.

Ci sono così tante blockchain tra cui scegliere per creare NFT, perché Cardano si distingue ai tuoi occhi?

Ci sono vari aspetti, ma la ragione principale per me è ideologica. Cardano utilizza il protocollo Ouroboros che si basa sulla ricerca sottoposta a revisione paritaria. Facendo parte del mondo accademico da così tanto tempo, Cardano è stato molto attraente per me fin dall’inizio, anche quando non esisteva ancora uno spazio NFT. Questa ricerca approfondita è la ragione per cui è possibile per Cardano offrire l’infrastruttura più sostenibile ed è anche ciò che desidero sostenere.

Sebbene sia coinvolta solo nello spazio CNFT, penso che l’arte NFT abbia un immenso potenziale artistico in generale e arte di qualità può essere trovata anche su altre catene. Tuttavia, la mancanza di commissioni per il gas e un alto volume di transazioni sono indubbiamente vantaggi che Cardano ha da offrire, soprattutto rispetto al più maturo spazio Ethereum.

Oltre ai soliti JPEG, quali altri casi d’uso ci sono per gli NFT? Puoi fare qualche esempio?

C’è una gamma incredibilmente ampia di casi d’uso che si basano sugli NFT e mi soffermerò su alcuni che sono legati all’arte. Nel mercato dell’arte tradizionale, tracciare la catena di proprietà (provenienza), e quindi avere una garanzia di autenticità è molto importante. Gli NFT coprono intrinsecamente questo caso d’uso. Ci sono alcune piattaforme che offrono di collegare le opere d’arte fisiche con gli NFT.

Yifu Pedersen, come accennato sopra, usa gli NFT come prova di proprietà per la loro collezione di gioielli a tema Cardano. OriginThread ha un concetto simile. Stanno costruendo un marchio di moda maschile con l’obiettivo di collegare le persone con l’intera storia dei loro capi. L’industria della moda è stata oggetto di critiche da diverso tempo a causa di condizioni di produzione poco chiare e politiche di prezzo ingiuste. Collegare i capi con gli NFT permette di avere tutte le informazioni in modo trasparente sulla catena e risalire al pezzo fino alla sua origine.

Come ultimo esempio, vorrei parlare dei Non-Fungible Visualization (NFV) che sono il secondo caso di studio della mia ricerca. Sto lavorando con Patrick di programmable.art su questo nuovo tipo di NFT su Cardano, che consiste in una fonte di dati dinamici (possono essere dati della blockchain ma anche dati esterni come quelli del meteo o della salute) e la loro visualizzazione. In poche parole, un NFT che cambia ogni volta che la fonte di dati cambia. Da un lato, è possibile visualizzare le informazioni in un modo che è molto più comprensibile e tangibile; dati che stanno raccontando una storia (l’Epoch Clock sta visualizzando il tempo delle epoche per esempio). D’altra parte, queste visualizzazioni possono essere trasformate in arte astratta; informazioni che vengono tradotte in pura espressione estetica. Le possibilità sono (quasi) infinite! Questo significa che gli NFV sono la combinazione di proprietà, informazione ed estetica – l’arte dei dati.

Grazie per il tuo tempo, hai qualche pensiero finale da condividere? Dove è possibile trovarti e vedere la proposta di Catalyst?

Chiunque voglia contattarmi può trovarmi su Twitter o Discord, sono sempre felice di ascoltare le storie degli altri! Ricercare CNFT, costruire nuove cose su Cardano ed esplorare questo spazio insieme ad altre persone sono strumenti incredibilmente potenti per me per fare qualcosa di significativo. Stiamo costruendo il nostro futuro – il che è fantastico. 

Sono grata per tutto il supporto sul mio cammino. Fare staking con il pool GINGR o votare per la mia proposta Catalyst è il modo più semplice per aiutarmi 🙂

Grazie!

 

Patryk Karter

Appassionato di nuove tecnologie, nutrizione e filosofia, Patryk passa le giornate ad esplorare l'infinito universo del web. Si sposta a Londra dopo aver vissuto la maggior parte della sua vita a Roma. Tenta la vita da studente di Informatica presso il King's College of London ma capisce presto che non è la strada per lui, invece decide di investire il suo tempo e denaro nel mondo della Blockchain e nel frattempo completare corsi universitari disponibili sul web. Ora si occupa di trading e svolge dei lavori come freelancer.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.