Causa Ripple-SEC, l’ottimismo fa salire XRP
Causa Ripple-SEC, l’ottimismo fa salire XRP
Altcoin

Causa Ripple-SEC, l’ottimismo fa salire XRP

By Eleonora Spagnolo - 10 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La causa tra Ripple e la SEC sta per arrivare ad un momento importante: la pubblicazione dei promemoria degli avvocati di Ripple. Avverrà il 17 febbraio. 

Il contenuto dei promemoria

Secondo la SEC quei documenti sono la prova che Ripple era consapevole che nel 2012 stava procedendo con la vendita di titoli che erano a tutti gli effetti delle security. Diverso il sentiment dalle parti di XRP secondo cui all’epoca gli avvocati rassicurarono sul fatto che la vendita di XRP non era una vendita di security. 

Come riportato da Reuters, il general counsel di Ripple Stuart Alderoty ha dichiarato che quando questi documenti saranno rilevati, proveranno che: 

“nel 2012 Ripple ha ricevuto un’analisi legale che XRP non era un contratto di investimento”.

Ciò che è sconcertante, secondo Alderoty, è che la SEC ci abbia impiegato 8 anni per intentare una causa contro la vendita dei token XRP, che nel frattempo hanno circolato liberamente sul mercato. E ha aggiunto:

“Non vediamo l’ora che il pubblico abbia accesso a questi documenti mentre continuiamo a difendere vigorosamente questo caso”.

Sono parole che rivelano una certa sicurezza rispetto al contenuto dei documenti. Questa sensazione si è riflessa sul prezzo di XRP. 

XRP SEC
XRP è tornato a crescere

Il prezzo di XRP

In attesa di questa data chiave, gli investitori di XRP sembrano ottimisti. Il prezzo del token ultimamente è cresciuto. Rispetto agli ultimi 7 giorni segna un +44%. XRP attualmente vale 0,87 dollari, e, dopo un lieve ritracciamento  dei giorni scorsi, seguito a giorni di vero e proprio rally, oggi è tornata a salire.

A trainare XRP non solo un mercato totalmente in verde ma proprio l’ottimismo rispetto alle evoluzioni della causa contro la SEC. Sembra proprio che gli holders di XRP si stiano convincendo che la causa contro la SEC sia destinata a vedere la Securities and Exchange Commission soccombente. 

Le conseguenze della sentenza della causa tra la SEC e Ripple

I tempi di attesa però sono lunghi, visto che la causa difficilmente finirà prima di agosto-settembre. Insomma, dopo il 17 febbraio potrebbero arrivare altri colpi di scena che potrebbero far salire e scendere il prezzo di XRP. La conclusione della causa ad ogni modo non avrà conseguenze solo su XRP ma su tutto il settore delle criptovalute. 

L’airdrop di Flare

Nel frattempo gli holders di XRP stanno aspettando un altro evento posticipato nel tempo: l’airdrop del token Flare.Il progetto fu avviato nel dicembre 2020. Al 12 dicembre 2020 coloro che detenevano token XRP nei wallet degli exchange aderenti avrebbero ricevuto dei token FLR. A distanza di oltre un anno quei token non sono stati distribuiti.

Come ha spiegato il CEO di Flare Hugo Philion però mancherebbe ormai poco. Sono in corso di definizione gli ultimi step per il rilascio del token e presto sarà resa nota anche una roadmap. Sono anche in essere contatti con alcuni grandi exchange per definire i requisiti da avere per costruire il token. Forse la conclusione, almeno di questa vicenda, è vicina.

Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.