Italia: un investitore su 6 è interessato alle crypto
Italia: un investitore su 6 è interessato alle crypto
Criptovalute

Italia: un investitore su 6 è interessato alle crypto

By Amelia Tomasicchio - 21 Feb 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo un report di XTB, uno dei maggiori broker FX e CFD quotati in borsa al mondo, un investitore su sei in Italia ha deciso di investire anche in crypto.

Il profilo di questi utenti per XTB è chiaro: ha 34 anni, fa in media 5 transazioni CFD crypto l’anno, per fare trading usa l’app mobile, con una durata media di contratto pari a 3 giorni e 21 ore e nella stragrande maggioranza dei casi è uomo. 

Ma anche le donne sono presenti e le più grandi percentuali in Europa di investitori donna si registrano proprio in Italia (7.3%), Portogallo (10%) e Romania (12%). 

Questi dati sono stati identificati tra 120mila utenti attivi, in 13 Paesi tra cui l’Italia, dai tecnici di XTB.

Percentuale di investitori donna sulla totalità degli investitori per Paese

 

Top 3 cripto-valute nel 2021

 

Il report di XTB si spinge anche oltre nell’analisi spiegando che l’investitore in crypto fra tutte le numerose criptovalute esistenti al mondo preferisce Ethereum. 

Un terzo degli investitori attivi nel 2021 ha fatto almeno un’operazione in crypto. Questa percentuale è più alta nella Repubblica Ceca (41.2%), in Spagna (37.7%), Portogallo (36.3%) e Germania (28.7%) e meno in Italia (15.2%). 

Le applicazioni mobile risultano poi essere le più utilizzate dagli investitori XTB (67.2%), complice forse anche il fatto che il trading delle criptovalute è un mercato aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, al contrario della Borsa.

XTB, i risultati raggiunti nel 2021

XTB nel 2021 ha segnato un anno record per la base clienti a cui si sono aggiunti più di 189.000 nuovi ingressi per un totale di 429 mila utenze. 

Cresciuti anche i volumi di negoziazione sui CFD, che da 3,2mln hanno raggiunto i 4,1mln di lotti (+ 29,3% YoY) e cresciuto il valore dei depositi, che da 425mln di euro nel 2020 è salito a quota 637,8mln di euro nel 2021 (+49,6%). 

La società ha da poco presentato i risultati preliminari del 2021, mostrando di aver chiuso l’esercizio con un utile netto di 52mln di euro, ricavi consolidati per 136,7mln di euro e costi operativi pari a 76,2mln di euro. 

In particolare, per quanto riguarda i ricavi per classi di strumenti, i CFD su materie prime si sono classificati best performer nel 2021 con una quota che ha raggiunto il 49,3% rispetto al 33,0% dell’anno precedente. La seconda asset class più redditizia per XTB è stata rappresentata dai CFD indicizzati la cui quota nel 2021 ha raggiunto il 32,8%.

 

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.