Bitcoin per guadagnare grazie all’inflazione
Bitcoin per guadagnare grazie all’inflazione
Bitcoin

Bitcoin per guadagnare grazie all’inflazione

By Marco Cavicchioli - 7 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Un paio di giorni fa il celebre autore di “Rich Dad Poor Dad”, Robert Kiyosaki, ha pubblicato un tweet nel quale ha indicato come poter trarre profitto dall’inflazione, anche con Bitcoin. 

Bitcoin bene rifugio contro l’inflazione

In questo tweet Kiyosaki sostiene che il presidente USA Joe Biden vuole l’inflazione, quindi presume che continuerà ad esserci per lungo tempo.

L’investitore afferma che sta contrastando l’inflazione investendo nel petrolio del Texas e del North Dakota OIL, in una miniera d’oro nello Utah ed in case in Texas.

Ma oltre ad investire in petrolio, oro ed immobili, riferisce anche che sta accumulando oro, argento e Bitcoin. 

Kiyosaki, che ha 1,8 milioni di follower su Twitter, già da molto tempo incolpa il governo e la banca centrale USA di aver “distrutto” il dollaro a causa della politica monetaria ultra espansiva degli ultimi anni, e sostiene anche che vi potrebbe essere a breve una vera e propria nuova depressione economica.

Già a novembre 2021 rivelò che stava acquistando oro, argento, bitcoin, ethereum, immobili e petrolio a causa dei timori legati alla crescita dell’inflazione.

Bitcoin inflazione
Bitcoin in questo frangente soffre

Il prezzo dei beni rifugio

Il tweet di sabato è stato pubblicato in un momento in cui il prezzo di Bitcoin è di circa il 20% inferiore rispetto a quello di un anno fa, mentre il potere di acquisto del dollaro negli Stati Uniti si è ridotto del 7,5%.

Il prezzo dell’oro invece è superiore rispetto a quello di 12 mesi fa, sebbene non ancora ai massimi di sempre.

I mercati finanziari in questi giorni sembrano essere spaventati in particolare a causa della guerra tra Russia ed Ucraina, e sembra esserci in atto una fuga dal rischio. Bitcoin in questo frangente soffre, mentre l’oro si sta rivelando il vero bene rifugio per eccellenza.

Bitcoin tornerà a 50.000 dollari

Ma c’è anche chi ritiene che questo periodo di fuga dal rischio sia solo temporaneo, tanto da ipotizzare che il prezzo di Bitcoin potrebbe tornare sopra i 50.000$ già entro fine mese.

Si tratta di Nigel Green, CEO di Devere Group, che qualche giorno fa mentre il prezzo di BTC era in crescita disse che non vedeva motivi per cui lo slancio dei prezzi avrebbe dovuto vacillare.

Molto probabilmente però tutto dipende dall’evoluzione della situazione in Ucraina, perchè qualora non dovesse migliorare è difficile immaginare che i mercati finanziari possano tornare nuovamente a prediligere asset risk-on. Anzi, nel caso in cui la situazione dovesse ulteriormente peggiorare è possibile che invece continuino a fuggire dal rischio.

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.