Per Steve Wozniak solo Bitcoin è come l’oro
Per Steve Wozniak solo Bitcoin è come l’oro
Bitcoin

Per Steve Wozniak solo Bitcoin è come l’oro

By Vincenzo Cacioppoli - 7 Mar 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il cofondatore di Apple Steve Wozniak, che da tempo segue con interesse il mondo delle criptovalute, in una recente intervista ha affermato che bitcoin è l’equivalente digitale dell’oro e il prodotto di un “miracolo matematico”.

Wozniak: Bitcoin anche meglio dell’oro

Anzi secondo l’eccentrico miliardario, la valuta digitale più famosa sarebbe, per certi versi, anche meglio dell’oro:

 “L’oro è limitato e devi cercarlo; Bitcoin è il miracolo matematico più sorprendente. Non investo in Bitcoin, ma ci credo per il futuro”

Già alla fine dell’anno scorso Wozniak aveva parlato in termini entusiastici del Bitcoin, definendolo anche come un valido strumento alternativo per i pagamenti.

Nel 2020  Wozniak aveva anche lanciato una sua criptovaluta, chiamata “WOZX“, un token sviluppato da una società da lui co-fondata chiamata Efforce, che si occupa di efficienza energetica, grazie alla tecnologia blockchain.

“Possiamo ridurre il nostro consumo di energia senza cambiare abitudini? Questa è la nostra missione”, 

afferma Wozniak in un video pubblicato sul sito web della azienda. Gli acquirenti della criptovaluta acquistano un proxy per una partecipazione in un progetto ad alta efficienza energetica.

A novembre aveva avvertito sul rischio concreto che i governi cercheranno comunque di mettere sotto controllo le criptovalute:

Il problema è che il governo non permetterà mai che sia fuori dal loro controllo”, 

ha detto in un’intervista a Yahoo Finance.

“Se arrivasse al punto che tutto è stato fatto con le criptovalute, e non passasse attraverso i governi per l’osservazione, la tassazione e tutto il resto, ora i governi semplicemente lo rifiuterebbero. Non rinuncerebbero al loro potere”.

Steve Wozniak Bitcoin oro
Secondo Wozniak Bitcoin è meglio dell’oro

Le altre criptovalute secondo Wozniak

Parlando poi del mercato in generale Wozniak ha espresso i suoi dubbi sui troppi progetti legati al mondo crypto che vengono sviluppati, molti dei quali definiti semplicemente alla stregua di “fregature”. Questo fatto, a suo avviso, potrebbe avere ripercussioni negative sulla credibilità dell’intero settore.

“Ci sono così tante criptovalute che escono ora; tutti hanno un modo per crearne uno nuovo e tu hai una star delle celebrità con esso. Sembra che stiano solo raccogliendo un mucchio di soldi da persone che vogliono investire nella primissima fase, quando vale la pena centesimi”,

Bitcoin e l’inflazione

Wozniak aveva anche parlato in passato del potere di bitcoin come valido strumento antinflativo, se rapportato alle monete flat come il dollaro.

“Guardate al Dollaro USA: il governo può creare nuovi dollari o ottenerli in prestito. Non avrai mai una base monetaria fissa, come con Bitcoin. Se c’è inflazione e la tua casa cresce di valore del 1.000% in 40 anni, credi di essere un investitore intelligente. Invece no, hai una vecchia casa. Ne avevi una nuova, ma il governo ha tassato il 90% del suo valore tramite inflazione. Il governo raccoglie la totalità delle sue tasse tramite inflazione.” 

Questo lo aveva affermato in un’intervista ad ottobre dello scorso anno.

 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.