Gourmeta porta gli NFT anche in cucina
Gourmeta porta gli NFT anche in cucina
NFT

Gourmeta porta gli NFT anche in cucina

By Martina Canzani - 6 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Si chiama Gourmeta, il nuovo Global Restaurant NFT Marketplace che, supportato da MICHELIN Star Group, si prepara al proprio esordio programmato per l’11 Aprile del 2022.

Gourmeta, il nuovo Restaurant NFT marketplace 

L’idea di Gourmeta è quella di un mercato digitale che unisce esperienze uniche in ristoranti esclusivi alle potenzialità della tecnologia blockchain.

Gourmeta è stata co-fondata da Ioconic ed è una società di asset digitali sostenuta da VC con sede nel Regno Unito.

Il gol più grande di Gourmeta è quello di riuscire a portare nel mondo del web 3.0 selezionatissimi ristoranti che detengono più stelle Michelin ed altri che sono rientrati nella categoria dei “migliori 50 ristoranti dell’Asia”.

Gourmeta quindi, facendo leva sugli infiniti possibili utilizzi dei Non-Fungible Token, offrirà esperienze culinarie esclusive ed uniche in ristoranti ricercati e pluripremiati, nelle principali città del mondo. 

L’accesso a tutti gli eventi sarà per l’appunto concesso solo ai possessori di NFT coniati appositamente per ogni evento ed altri vantaggi derivanti dal possesso di questi, saranno sicuramente rivelati nel corso del 2022 quando sarà pubblica anche la Roadmap del progetto.

Come verrà strutturata la vendita di questi NFT pass-event

La vendita di questi NFT che permetteranno l’accesso ad eventi gourmet unici, avrà luogo sul marketplace di Gourmeta, sotto forma d’asta. 

Invece il trading sul mercato secondario potrà avvenire su mercati aperti come Opensea, poiché tutti i token verranno coniati sulla blockchain di Ethereum.

Bisogna anche sottolineare che Gourmeta cercherà di includere tutti i diversi tipi di utenti sia i neofiti che i più esperti. 

Consentirà infatti di acquistare gli NFT attraverso le tradizionali carte di credito e di debito e i token saranno poi archiviati in un custodial wallet. 

In questo modo il progetto sarà accessibile a chiunque, riducendo a zero le conoscenze che l’utente deve avere in ambito di crittografia e NFT

Aggiungiamo anche che tutti gli NFT venduti indicheranno nel dettaglio il numero di posti associati al token univoco e il prezzo includerà tutto il cibo e le bevande consumabili ad ogni evento.

Il lancio del progetto

Estro x Gourmeta
La prima esperienza di Gourmeta si terrà nel ristorante Esto, ad Honk Kong

Il lancio di questo entusiasmante progetto avverrà ad Hong Kong presso il tanto ricercato ristorante “Estro”, notoriamente difficile da prenotare poiché i tavoli vengono addirittura riservati con mesi di anticipo. 

Il fondatore e chef di Estro, il pluripremiato Antimo Maria Merone, ha creato un menù su misura per l’evento chiamato: “Gourmeta x Estro”.

Il desiderio dello chef Merone è quello di rendere omaggio, attraverso il cibo, alla sua educazione, in ambito culinario, ricevuta a Napoli.

Ulteriori eventi di lancio si svolgeranno invece presso i ristoranti Michelin – Starred andō e MONO.

Jamie Lewis, CEO di Ioconic e co-fondatore di Gourmeta, ha commentato cosi’ questo imminente lancio: 

“Il concetto di consentire alle risorse digitali di fornire l’accesso alle esperienze del mondo reale è uno sviluppo entusiasmante della tecnologia blockchain e la più vera forma di utilità. Gourmeta offre agli appassionati di cibo l’opportunità di partecipare a esperienze uniche che altrimenti non esisterebbero, creando così pura scarsità. Ogni evento avrà il suo tocco unico che differenzia la serata Gourmeta da tutte le altre serate offerte dal ristorante. Siamo lieti di lanciare Gourmeta a Estro, andō e MONO a Hong Kong: è solo un peccato che per le restrizioni di viaggio non sarò in grado di partecipare!”

Per rimanere aggiornati sui futuri sviluppi ed eventi di questo innovativo progetto è bene sicuramente tener d’occhio il sito web ufficiale, ma anche la pagina Twitter e il canale Discord.

Le aste saranno attive a partire dall’11 aprile 2022.

Martina Canzani

Laureata in Legge all'Università degli Studi di Milano. Concluso il percorso accademico ha iniziato ad interessarsi al mondo della blockchain, trovando in quest'ultimo un potente strumento di riscatto. La passione si è poi trasformata in lavoro, ora infatti investe in progetti early-stage di finanza decentralizzata e DAO e scrive articoli raccontando tutte le news riguardanti il mondo crypto.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.