Polygon: $15 milioni di incentivi per Uniswap v3
Polygon: $15 milioni di incentivi per Uniswap v3
Criptovalute

Polygon: $15 milioni di incentivi per Uniswap v3

By Marco Cavicchioli - 7 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Grazie ai 15 milioni di dollari proposti da Polygon come incentivi, verrà incrementata la liquidità su diverse coppie di cambio su Uniswap v3.

Polygon vuole incrementare la liquidità su Uniswap v3

Uniswap matic
Il programma di incentivi di Polygon per incrementare la liquidità su alcune coppie crypto su Uniswap v3

Polygon ha annunciato l’avvio di un programma di incentivi da 15 milioni di dollari per aumentare la liquidità su Uniswap v3 sulla propria blockchain.

Polygon è una piattaforma per la scalabilità di Ethereum, mentre Uniswap è un exchange decentralizzato in cui, tra le altre cose, è listato il token MATIC di Polygon. 

Dopo Ethereum, su Uniswap v3 Polygon ha il secondo maggior TVL, ovvero più di altri second layer per Ethereum come Optimism ed Arbitrum.

La prima fase del programma di incentivi stanzierà 3 milioni di dollari grazie ai depositi tokenizzati di LP recentemente svelati da Arrakis Finance, un protocollo per la gestione della liquidità su Uniswap v3. 

Il programma sarà effettuato in collaborazione proprio con Arrakis Finance, che esce da Gelato Network per avviare questa partnership strategica con Polygon. L’iniziativa ha come obiettivo quello di incoraggiare la migrazione della liquidità all’ecosistema Polygon, per consolidare la sua posizione di rete preferita dagli utenti che desiderano fare trading con basse commissioni su Uniswap.

Uniswap infatti nasce su rete Ethereum, ma da qualche mese a questa parte le commissioni sulle transazioni su questa rete sono decisamente elevate, seppur ultimamente in calo. Soluzioni alternative, ma compatibili con Ethereum, come Polygon, Optimism ed Arbitrum servono proprio a consentire transazioni a costi molto più contenuti. 

Le coppie che verranno incentivate su Uniswap v3 tramite Arrakis Vaults sono WMATIC-USDC, WMATIC-WETH, USDC-WETH, WBTC-WETH, USDC-USDT, AAVE-MATIC e USDC-miMATIC.

La strategia di Arrakis Finance

Arrakis vuole operare come “livello di liquidità”, in particolare su Uniswap v3. Ciò viene ottenuto grazie agli Arrakis Vaults fungibili, che implementano strategie di gestione della liquidità concentrate e automatizzate. 

Precedentemente noto come G-UNI, Arrakis è uno spin-off di Gelato Network, ovvero il sistema di gestione della liquidità di riferimento per Uniswap v3, ed il più grande fornitore di liquidità di questa rete.

Arrakis rilascerà presto anche un suo token di governance, SPICE. 

L’Head of DeFi and Labs di Polygon, Hamzah Khan, ha dichiarato: 

“Fornire gli exchange decentralizzati con liquidità sufficiente per massimizzare il loro potenziale ed incentivarne l’utilizzo è fondamentale per la crescita della DeFi. Noi di Polygon crediamo che Uniswap v3 abbia uno dei modelli AMM più versatili sul mercato ed abbiamo impegnato 15 milioni di dsollari di liquidità. Oggi siamo lieti di annunciarlo con Arrakis Finance. Con le basse commissioni del gas di Polygon, l’efficienza senza pari di v3 e le commissioni dello 0,01%, gli utenti su Polygon vedranno l’ambito delle loro possibilità di trading ampliato immediatamente grazie a questo programma.”

Il co-fondatore di Arrakis Finance, Ari Rodriguez, aggiunge: 

“Fornire liquidità in modo efficace agli exchange decentralizzati sta rapidamente diventando più complesso e professionalizzato, rendendo il livello di astrazione tokenizzato di Arrakis, che ottimizza il modo in cui viene distribuita la liquidità, una parte utile e necessaria del panorama della liquidità odierno . Questa partnership con Polygon, che offre incentivi MATIC agli LP Uniswap V3 sulla catena Matic tramite Arrakis Vaults, è un ottimo esempio di come Arrakis può semplificare l’aggregazione e la gestione della liquidità per la prossima generazione di prodotti DeFi.”

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.