ERC-721R, uno standard NFT anti rug-pull
ERC-721R, uno standard NFT anti rug-pull
NFT

ERC-721R, uno standard NFT anti rug-pull

By Danilo Giudice - 13 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

L’11 aprile è stato ufficialmente rilasciato lo standard del token ERC-721R, un nuovo standard per gli NFT, che aggiunge un’importante caratteristica di rimborso per gli smart contract, consentendo ai “minters” di rimborsare gli NFT mintati, entro un determinato periodo e ricevere dunque un rimborso corrispondente. 

ERC-721R, un nuovo standard contro i progetti NFT fraudolenti

nft rug-pull
ERC-721R, il nuovo standard NFT anti rug-pull

 

Il repository consultabile sulla pagina dedicata di GitHub, contiene i dettagli del nuovo standard, creato seguendo molti spunti raccolti nelle community che hanno chiesto a gran voce una maggiore responsabilità ai creatori di NFT.

I marketplace odierni hanno sofferto la presenza di progetti fraudolenti o con meccanismi non all’altezza dell’ecosistema di questi prodotti, dando luogo a rug-pull con danni economici onerosi, ma soprattutto facendo perdere credibilità a chi sta cercando di far crescere questo settore.

L’offerta di un rimborso, garantita da questo nuovo standard, offre una maggiore protezione agli acquirenti e una maggiore legittimità ai creatori, come si può leggere sul sito ufficiale, tutelando dunque entrambe le parti e rappresentando un nuovo punto di partenza per questo mercato.

Come funziona?

Quando un NFT viene coniato con questo standard, i fondi sono trattenuti in un deposito a garanzia vincolato da uno smart contract.

I creatori non sono in grado di prelevare tali fondi sino al termine di un periodo di attesa che permette agli acquirenti di restituire il proprio NFT e ricevere il rimborso dallo smart contract sottoscritto. La logica sottostante è molto simile a quella dell’escrow.

Se in questo periodo i creatori decidono di effettuare un rug-pull, gli acquirenti potranno richiedere il rimborso dei loro fondi prima del termine del periodo di attesa, perdendo solo le gas fees sostenute per i costi di transazione.

I vantaggi per gli acquirenti risultano quindi molteplici:

  • Acquisto a basso rischio (nella peggiore delle ipotesi si recuperano i soldi meno i costi del gas) 
  • Protezione dai rug-pull 
  • Aumenta la responsabilità da parte dei creatori 

I vantaggi per i creator

Per i venditori, d’altro canto, permette di creare fiducia nel mercato. Infatti, i potenziali acquirenti in favore di uno standard ERC-721R anziché ERC-721 o ERC-1155, saranno più propensi all’acquisto.

Occorre inoltre sottolineare come si inneschino nuove dinamiche. Risulterà improbabile infatti, che il prezzo iniziale (floor-price) della collezione scendi al di sotto del prezzo di minting, soprattutto mentre i rimborsi sono ancora aperti. 

Il periodo di rimborso ed altre caratteristiche dell’NFT possono essere scelti in autonomia dai vari progetti che decideranno di adottare questo nuovo standard.

Questo aprirà nuovi scenari di compravendita che porteranno verso una maturazione che è stata motivata dal mercato stesso e che conta già diversi progetti ad aver adottato il nuovo standard dal suo debutto come CryptoFighters, Exodia e Curious Addys’.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.