Caratteristiche e peculiarità della firma elettronica
Caratteristiche e peculiarità della firma elettronica
Sicurezza

Caratteristiche e peculiarità della firma elettronica

By Thuy Dung - 26 Apr 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Lo sviluppo digitale e informatico degli ultimi anni ha permesso agli esperti del settore di elaborare alternative valide ad attività comuni e quotidiane. Un esempio pratico è rappresentato dall’introduzione e diffusione in più campi della firma elettronica. 

Questo strumento digitale è essenziale per la burocrazia aziendale a distanza, soprattutto in un momento storico come questo dove la diffusione dello smart working ha spostato il lavoro dagli uffici alle proprie case. 

Inoltre, grazie a questo servizio è da segnalare anche la possibilità di ridurre l’impatto ambientale dal punto di vista del consumo di carta e simili. Tra le aziende più accreditate del settore merita di essere menzionata Yousign.com, leader nell’ambito della firma elettronica.

Le diverse tipologie di firma elettronica

Come per la maggior parte dei prodotti nati per ovviare ad una determinata necessità, anche la firma elettronica presenta diverse varianti con caratteristiche differenti tra loro. Nello specifico, esistono 3 tipi di firma elettronica: semplice, avanzata e qualificata. 

Firma Semplice

La prima differenza da segnalare è relativa chiaramente alla validità diretta e al livello di sicurezza. La variante semplice chiaramente include tutte le forme più basilari di questo ambito, che in ogni caso conoscono una larga diffusione nel contesto aziendale. 

Il motivo per il quale vengono considerate semplici è che dal punto di vista della validità legale e del riconoscimento hanno decisamente diverse lacune. Una firma elettronica semplice infatti può avere un utilizzo basilare o comunque di circostanza, di certo non può essere applicata in contesti ben più importanti. 

Firma avanzata

Per quanto riguarda invece la firma avanzata, essa presenta numerose novità e benefit a vantaggio delle aziende e società. In primis, è dotata di un sistema di riconoscimento tramite codice OTP. Ciò è possibile grazie ad un software specifico che ha permesso a diverse realtà aziendali di rimediare ad ostacoli burocratici legati proprio a questo genere di operazioni. 

È importante sottolineare che questa valida alternativa alla firma classica è stata di recente importata anche in italia proprio da Yousign.com, piattaforma sempre più affermata nel contesto delle firme elettroniche riconosciute e valide secondo le normative europee. 

Firma qualificata

Infine, chiarendo anche le caratteristiche principali della firma elettronica qualificata, si tratta della variante più performante e sicura dal punto di vista della tutela della privacy e dell’identità digitale delle persone. 

Chiaramente, visto il sistema così elaborato dal punto di vista della sicurezza e del riconoscimento legale, i suoi costi sono molto più elevati rispetto alle alternative precedentemente citate.

Criteri di sicurezza

Come accennato precedentemente, i diversi tipi di firma elettronica prevedono criteri e caratteristiche in termini di sicurezza piuttosto variabili. La maggior parte delle firme semplici possono anche avere una valenza pseudo legale ma i valori di sicurezza delle persone interessate risultano particolarmente bassi. 

La versione più utilizzata in ambito aziendale è infatti quella qualificata. Si tratta della tipologia di firma elettronica più vicina come valenza alla firma ufficiale. Nello specifico, i valori di sicurezza vengono formalizzati dalla presenza di garanzie stabilite dalle autorità di certificazione.

In Italia ad esempio tale compito viene svolto dalla AGD. Entrando nei particolari della procedura di accettazione e di verifica dell’identità, un sistema efficiente deve garantire la possibilità di collegare alla firma un veloce e diretto controllo dell’identità del firmatario al fine di preservare la sicurezza aziendale nei contesti burocratici. 

Inoltre, la chiave della firma deve essere conservata in un software che ne garantisca il massimo riserbo. In tal senso, è necessario sottolineare quanto Yousign.com sia leader dal punto di vista delle garanzie sia in termini di efficienza che di competenza e sicurezza.

firma elettronica yousign

Vantaggi concreti della firma elettronica

Sono diverse le ragioni evidenti che hanno permesso ad un format come la firma elettronica di trovare larga diffusione sfruttamento nel contesto aziendale. In primis, c’è da considerare l’effettivo risparmio dal punto di vista dei costi non solo di gestione burocratica ma soprattutto di sostenibilità aziendale. 

La riduzione del consumo di carta a vantaggio della fluidità delle transazioni è un valore aggiunto che merita certamente di essere sottolineato. Inoltre, firmare digitalmente un documento permette di avere una serie di garanzie in termini di sicurezza che la firma classica non è in grado di coprire. 

Nello specifico, una firma elettronica qualificata presenta una chiave digitale che può essere conservata su dei software che tutelano privacy e sicurezza delle persone chiamate in causa. La firma elettronica qualificata ha inoltre una validità effettiva dal punto di vista legale e una durata strettamente legata ai termini e condizioni stabilite sia dalle leggi in merito che dalla piattaforma che ha erogato il servizio. 

Consultando il sito, firmare digitalmente un documento, è possibile farsi un’idea di quelle che sono le varie possibilità che propone l’azienda e soprattutto constatare quali sono le differenti varianti e peculiarità.

Come scegliere la tipologia di firma in base ai codici di sicurezza

Se la necessità è quella di trovare una firma elettronica che abbia specifiche caratteristiche dal punto di vista della sicurezza, è fondamentale analizzare e conoscere il funzionamento dei differenti codici di sicurezza. 

Le varianti più utilizzate sono il precedentemente citato codice OTP con sfruttamento dell’autenticazione a due fattori. Quest’ultima è molto diffusa su internet negli ultimi tempi grazie al grado di sicurezza molto elevato che riesce a fornire. 

Con la doppia autenticazione è necessario inserire due chiavi differenti al fine non solo di essere riconosciuti dalla piattaforma in questione ma anche per avere la possibilità di utilizzare quei dati protetti. Chiaramente, si tratta di uno strumento utilissimo anche in fase di recupero laddove alcune credenziali o chiavi siano state dimenticate o smarrite. 

L’autenticazione a due fattori è il sistema OTP decisamente più utilizzato in termini di sicurezza, in particolare sfruttando il sistema sms che risulta tra i più affidabili dal punto di vista della salvaguardia dei dati. Infatti, mentre altre fonti di informazione come email e simili risultano più attaccabili, questa forma di OTP tramite sms è molto più complessa da attaccare.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.