Cresce alle stelle la domanda di domini ENS Ethereum
Cresce alle stelle la domanda di domini ENS Ethereum
Ethereum

Cresce alle stelle la domanda di domini ENS Ethereum

By Vincenzo Cacioppoli - 2 Mag 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La scorsa settimana, secondo l’azienda di ricerca Dune Analytics, le vendite dei domini Ethereum (ENS) su OpenSea sarebbero aumentate di quasi il 2.300%, con sempre più gli utenti che cercano nomi a tre e quattro cifre molto ambiti e rari.

Schizzano le vendite degli ENS su Ethereum

ethereum record eth
Salgono del 2.300% le vendite degli ENS per la rete Ethereum

Questa settimana sarebbe cominciata una spinta speculativa anomala sul valore futuro dei nomi di dominio, i cosiddetti ENS (Ethereum Name Service) a tre e quattro cifre. Questo servizio permette di facilitare l’invio e in particolar modo la ricezione di Ethereum sui vari wallet. 

Permettono di abbreviare la lunga stringa di caratteri alfanumerici dei conti ETH e così facilitare per gli utenti la sua digitazione in occasione di trasferimenti in criptovalute.

Questi nomi ENS sono domini che terminano con “.eth”. In breve esso converte un indirizzo Ethereum in una stringa leggibile formattata come un URL. 

Ognuno di questi poi è un NFT coniato e venduto sui mercati come OpenSea. Molti utenti sembra che stiano speculando nelle ultime settimane sul valore futuro di questi token. 

Il servizio è stato lanciato con un airdrop retroattivo di grande successo nel novembre 2021 che ha previsto un meccanismo di premialità per gli utenti che avevano registrato indirizzi prima che il progetto lanciasse il suo token. 

L’ENS è gestito da un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO), che si autogoverna attraverso il token ENS I detentori del token presentano proposte e votano per lo sviluppo futuro del progetto. Questo li rende differenti da quei token puramente speculativi. 

Il token ENS e la vendita dei domini

Ma ciò non toglie che, come si sta assistendo in questi giorni, anch’essi vengono scambiati da speculatori, come la maggior parte dei token crittografici. Attualmente secondo la classifica di CoinMarketCap il token si trova alla 143 posizione tra le criptovalute più capitalizzate, segnando nell’ultima settimana un rialzo del 23%. 

Secondo gli esperti di analisi tecnica il token sarebbe alle prese con un livello chiave, superato il quale la sua valutazione potrebbe raggiungere picchi anche oltre i 100 dollari dai circa 23 attuali.

Secondo i numeri della società di ricerca Dune Analysis i numeri di vendita dei domini sono aumentati sensibilmente dal 21 al 28 aprile, arrivando a vendere circa 10.000 domini, portando in pochi giorni il numero di registrazioni da 2.721 a 21.188.

Il successo di questi domini ha anche dato il via a fenomeni particolari e inaspettati, che dimostrano il crescente interesse verso questa forma nuova di tokenizzazione, come per esempio, quello dei possessori dei domini dei primi 10.000 che hanno creato un canale Discord esclusivo chiamato 10kClub. 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.