Il Rublo sorprende con una performance da primo della classe
Il Rublo sorprende con una performance da primo della classe
News dal Mondo

Il Rublo sorprende con una performance da primo della classe

By George Michael Belardinelli - 9 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La reazione all’ingerenza russa in Ucraina è costata e tuttora costa cara al sistema economico di Mosca. 

Gli apprezzamenti del Rublo sconvolgono il mercato

rublo coin
Il Rublo inizia a guadagnare terreno

L’economia del più grande Paese continentale ha subito la più grande mole di sanzioni per un Paese ritenuto ostile e pericoloso per la comunità internazionale da quando esiste la Nato. 

Limitazioni alle riserve detenute dalla Banca Centrale Russa all’estero, blocco di conti e proprietà agli oligarchi russi fuori dal territorio sovietico, limitazioni al commercio di materie prime, embargo quasi totale all’esportazione del petrolio di Mosca ecc. 

Queste sono solo alcune delle numerose sanzioni che la comunità internazionale degli Stati Uniti d’America ed Europa hanno imposto alla superpotenza. 

A fine febbraio gli economisti americani davano per bollito il Rublo valutandolo meno di un centesimo americano, un colpo mortale per qualsiasi valuta e un destino facilmente immaginabile.

Con grande stupore di Bitcoin.com News e di tutta la comunità internazionale (quanto meno degli addetti ai lavori), il Rublo dai primi di marzo ad aprile compreso si è reso protagonista di una cavalcata mai vista prima che evidenzia una performance nettamente migliore per lo stesso periodo sia dell’Euro che del dollaro americano. 

La corsa agli sportelli bancomat di fine febbraio sembra oramai un lontano ricordo e anzi, è una delle concause della rinascita russa. 

La seconda settimana di aprile la Banca Centrale Russa ha preparato il terreno per il ritorno in auge della propria valuta con poche ma efficaci mosse. Ha ancorato il Rublo all’Oro, ha tagliato drasticamente i tassi ed ha obbligato i Paesi che in una lista Mosca ha definito come ostili, il pagamento della fornitura di gas e materie prime in generale in rubli

Le misure messe in atto hanno presto fatto decollare la valuta Fiat sovietica che si è riportata a un valore precedente all’attacco all’Ucraina del 24 febbraio scorso. 

Analisi e opinioni degli esperti

Jeffrey Frankel, professore di formazione e crescita del capitale presso la Harvard Kennedy School, ha riferito alla CBS che il caso del Rublo è un caso insolito. Tatiana Orlova, economista leader dei mercati emergenti presso Oxford Economics, è dell’opinione che l’aumento dei prezzi delle materie prime è proprio una delle cause dell’apprezzamento della valuta Fiat, affermando che:

“I prezzi delle materie prime sono attualmente alle stelle e, anche se c’è un calo del volume delle esportazioni russe a causa di embarghi e sanzioni, l’aumento dei prezzi delle materie prime compensa ampiamente questi cali”. 

Secondo Orlova “abbiamo questa coincidenza che, poiché le importazioni sono crollate, le esportazioni sono in forte aumento” a riprova della enorme differenza tra esportazioni e importazioni in Russia. 

Secondo Zolan Kanno-Youngs e Jeanna Smialek del New York Times, il presidente Joe Biden cerca di evitare il discorso politica monetaria di rialzo dei tassi per evitare l’imbarazzo anche in vista delle elezioni di medio termine. 

Secondo Biden tuttavia l’economia americana seppur non performando come quella russa in termini di crescita, è la più solida e grande per volumi e non teme di certo l’aumento dei prezzi delle materie prime che a suo dire sono stati causati proprio a quello che lui chiama l’aumento dei prezzi di Putin come conseguenza diretta delle azioni militari in Europa dell’est. 

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.