Indirizzi Bitcoin: poco più del 50% è attivo
Indirizzi Bitcoin: poco più del 50% è attivo
Bitcoin

Indirizzi Bitcoin: poco più del 50% è attivo

By Vincenzo Cacioppoli - 23 Giu 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Dopo il crollo del mercato crypto, che ha portato BTC sotto i 20.000 dollari, il numero di indirizzi Bitcoin attivi è sceso drasticamente. 

In calo gli utilizzi degli indirizzi Bitcoin

bitcoin wallet
Calo significativo nelle attività dei wallet Bitcoin

Dopo i crolli del mercato delle criptovalute di queste settimane, che hanno determinato cali nell’ordine del 60/70% rispetto ai massimi del novembre 2021, è sceso anche il numero degli indirizzi Bitcoin attivi. Gli indirizzi attivi sono considerati tutti quelli che registrano in un mese trasferimenti di criptovalute.

Secondo i dati della società di analisi specializzata IntoTheBlock, gli indirizzi attivi Bitcoin nell’ultimo mese sarebbero calati del 20%. Dati confermati anche dall’analisi grafica di Cryptoquant, che indica come nell’ultima settimana gli indirizzi attivi di Bitcoin siano scesi sotto la soglia di 800.000. Durante il periodo dei massimi di Bitcoin, a novembre, gli indirizzi attivi erano più di 1,4 milioni.

Alla base di questo calo sicuramente c’è il crollo di Bitcoin che è sceso sotto la fatidica soglia dei 20.000 dollari. È chiaro che molti investitori di fronte a questi cali così consistenti tendano ad uscire dal mercato. Ma il calo degli indirizzi attivi potrebbe anche indicare che qualche investitore in un momento così difficile tende a consolidare e quindi non è più attivo sui mercati, aspettando momenti più favorevoli.

Gli ultimi dati registrati

Sempre IntoTheBlock mostra come stiano calando anche di conseguenza l’apertura  di nuovi indirizzi che solo nell’ultima settimana sono calati del 17%. 

Gli indirizzi Bitcoin in totale sarebbero circa 41 milioni. 

Di questi, circa 240.000 possiedono più di un milione di dollari, secondo gli ultimi dati.

A gennaio 2021 erano 100.000, mentre nel 2020 solo 25.000.

I milionari in Bitcoin rappresentano, quindi, ancora una piccola fetta dei circa 47 milioni di milionari che ci sono oggi al mondo. 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.