banner
Jed McCaleb vende tutti i suoi XRP
Jed McCaleb vende tutti i suoi XRP
Altcoin

Jed McCaleb vende tutti i suoi XRP

By Eliano Martellucci - 19 Lug 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Jed McCaleb, ex co-fondatore di Ripple, è riuscito con un’ultima transazione da 1.1 milioni di XRP a svuotare interamente il suo wallet. 

Jed McCaleb vende i suoi ultimi 1.1 milioni di XRP 

Durante l’ultimo weekend, Jed McCaleb ha trovato l’occasione per vendere sul mercato gli ultimi XRP rimasti nel suo wallet. La transazione risulta essere di 1.108.819 XRP precisamente, l’equivalente di $390.000 ai valori di mercato attuali. 

È stata effettuata il 17 luglio e, come viene riportato dal portale dedicato a monitorare il wallet in questione, ora rimane l’irrisoria cifra di 196 XRP. 

Come segno di un piccolo traguardo, fine di una storia durata ben 9 anni, l’account ufficiale di Ripple rende pubblica la notizia su Twitter:

Il tweet è accompagnato da un comunicato del team Ripple in cui vengono spiegate brevemente le dinamiche di questa vicenda. 

Nel 2012, momento della creazione dell’XRP Ledger, Jed McCaleb possedeva in totale 9 miliardi di XRP.

Inizialmente il suo obiettivo era allineato con quello degli altri due sviluppatori, David schwartz e Arthur Britto: creare una blockchain che fosse diversa da quella di Bitcoin, focalizzata sulla scalabilità e sulla velocità d’esecuzione delle transazioni. 

Quando il registro distribuito di Ripple fu lanciato, vennero emessi 100 miliardi di XRP, 80 dei quali furono donati alla compagnia, in origine chiamata NewCoin, Inc. 

Nel 2013, a causa di conflitti interni, Jed decise di lasciare la compagnia, annunciando la sua volontà di vendere tutti i suoi XRP. 

Da quel momento in poi, la vendita è avvenuta con regolarità sul mercato, essenzialmente per due motivi. Il primo è legato ad un discorso di liquidità, in quanto più una posizione è di dimensioni rilevanti e più è difficile trovare una controparte in grado di soddisfare l’operazione in una sola volta.

Il secondo motivo risulta essere collegato alle oscillazioni di prezzo della criptovaluta. Infatti, la vendita massiccia di tutte le unità sarebbe risultata in uno shock temporaneo nell’offerta dei token, cosa che avrebbe avuto un impatto significativo sul valore.

ripple xrp
Smobilizzati gli ultimi 1.1 milioni di XRP dal portafoglio di Jed McCaleb

L’accordo tra l’ex co-fondatore e Ripple

Nel 2016 Jed McCaleb è riuscito a stringere un accordo con Ripple che consiste sostanzialmente nel rispettare alcune regole legate alla vendita. 

Come già accennato, questa è avvenuta con costanza e la quantità giornaliera non doveva superare una soglia massima, proporzionale al volume di mercato. Il motivo è ben chiaro: non generare pressioni di vendita troppo forti su XRP. 

Inoltre, Jed si è dovuto impegnare a devolvere 2 miliardi di unità ad un fondo caritatevole, un’associazione non profit di sua scelta. 

Infine, l’ex co-fondatore ha concordato di vendere anche le sue quote della compagnia Ripple.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.