Per Bloomberg le attuali valutazioni di Bitcoin sono a grande sconto
Per Bloomberg le attuali valutazioni di Bitcoin sono a grande sconto
Bitcoin

Per Bloomberg le attuali valutazioni di Bitcoin sono a grande sconto

By Vincenzo Cacioppoli - 8 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo gli esperti dell’agenzia di stampa finanziaria Bloomberg, alle attuali valutazioni, conviene comprare Bitcoin.

Bloomberg: attualmente Bitcoin è sottovalutato

bitcoin prezzo btc
Bitcoin è sottovalutato, secondo Bloomberg

Il Bitcoin è attualmente scambiato con uno sconto sostanziale, secondo l’opinione dello stratega senior delle materie prime di Bloomberg Intelligence, Mike McGlone. Questa valutazione presuppone secondo l’esperto finanziario che la più importante criptovaluta potrebbe avere toccato il suo punto di minimo, e stia attraversando ora un momento di accumulazione prima di un nuovo robusto rimbalzo.

McGone in un report della settimana scorsa, ha affermato:

“La criptovaluta di riferimento ha raggiunto il valore più basso di sempre rispetto alla sua media mobile di 100 settimane a luglio. Sconto estremo all’interno di un mercato rialzista duraturo”.

L’analista di Bloomberg ha anche descritto la politica aggressiva della Fed come probabile driver di questo crollo delle criptovalute, ma nello stesso tempo è convinto che presto, sia Bitcoin che Ethereum, torneranno a rialzare la testa con consistenti aumenti dei prezzi. 

McGlone ha poi dichiarato:

“Bitcoin è sulla buona strada per diventare una garanzia digitale globale in un mondo che va in quella direzione ed Ethereum è un motore principale della rivoluzione digitale, come dimostrato dal rendere possibili le criptovalute più scambiate: i token del dollaro”.

Ma l’opinione di McGlone è condivisa da altri analisti finanziari, come, ad esempio, Budd White, co-fondatore e Chief Product Officer della società di software crittografico Tacen, che è convinto che Bitcoin sia notevolmente sottovalutata in questo periodo:

“Sono ancora convinto che Bitcoin non sia solo incredibilmente ipervenduto, ma anche in una zona di accumulo importante. Ad ogni aumento di prezzo con Bitcoin, cresciamo sia il suo valore di mercato che il suo valore di utilità”.

Le opinioni di altri analisti

Ma anche l’analisi tecnica sembra confermare questa tesi, come da report pubblicato di recente da Ark Invest che descrive Bitcoin in una zona di accumulo, pronta ad un robusto rimbalzo, dopo essere stato respinto dal supporto a $19.000, sotto la media mobile settimanale a 200, chiaro segnale di un prossimo probabile robusto rimbalzo.

Sempre dal report di Ark Investment si evince come nel mese di luglio gli Stati Uniti siano stati i maggiori acquirenti di Bitcoin al mondo. Sempre per restare negli Stati Uniti, la banca Wells Fargo ha affermato di ritenere Bitcoin come una valida opzione di investimento: 

“A nostro avviso, le risorse digitali sono un’innovazione trasformativa alla pari di Internet, automobili ed elettricità. È probabile che siano gli elementi costitutivi di una nuova grande rete digitale che sposta denaro e risorse e che la rete è aperta a chiunque nel mondo possa utilizzarla. Le infrastrutture stanno emergendo per supportare questo nuovo Internet of Value”.

Nel post della banca, che menziona anche la presenza di rischi nell’investire in un settore ancora giovane e poco maturo come quello delle criptovalute, si legge:

“La finanza tradizionale sta iniziando ad abbracciare le reti aperte e prevediamo che l’adozione delle risorse digitali continuerà ad accelerare nei prossimi anni. Chi si muove in anticipo potrebbe riuscire a cavalcare gli effetti della rete aperta e ottenere economie di scala, mentre chi è in ritardo nel movimento potrebbe perdere, qualcosa che Internet ci ha insegnato per 40 anni.” 

Vincenzo Cacioppoli

Vincenzo è genovese di nascita ma milanese di adozione. E' laureato in scienze politiche. E' un giornalista, blogger, scrittore, esperto di marketing e digital advertising. Dopo una lunga esperienza nel marketing tradizionale, comincia attività con il web e il digital advertising nel 2011 fondando una società Le enfants. Da sempre appassionato di web e innovazione, nel 2018 approfondisce le tematiche legate alla blockchain e alle criptovalute. Trader indipendente in criptovalute dal marzo 2018, collabora con aziende del settore come content marketing specialist. Nel suo blog. mediateccando.blogspot.com, da tempo si occupa soprattutto di blockchain, che considera come la più grande innovazione tecnologia dopo Internet. A novembre è prevista l'uscita del suo primo libro sulla blockchain e il fintech.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.