Ex CEO Google: “Bitcoin è un notevole risultato della crittografia”
Ex CEO Google: “Bitcoin è un notevole risultato della crittografia”
Bitcoin

Ex CEO Google: “Bitcoin è un notevole risultato della crittografia”

By Stefania Stimolo - 8 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La celebre frase dell’ex CEO di Google, Eric Schmidt, del 2014 “Bitcoin è un notevole risultato della crittografia”, è riapparsa sul web. 

Eric Schmidt di Google e le sue affermazioni su Bitcoin

Era il 2014, quando Eric Schmidt, ex CEO e presidente di Google, aveva rilasciato i suoi commenti su Bitcoin durante il suo intervento al Computer History Museum, e proprio ora, il videoclip sta nuovamente circolando nel web.

“L’ex CEO e presidente di Google Eric Schmidt afferma che Bitcoin è un notevole risultato della crittografia.”

Tra le altre affermazioni, Schmidt ha sottolineato il suo interesse per l’architettura e il progetto alla base del Bitcoin. 

Non solo, Schmidt ha anche dato una prospettiva futura, dichiarando che secondo lui BTC “è un progresso incredibile. Un sacco di persone costruiranno aziende su questa base”.

Schmidt è un uomo d’affari e ingegnere informatico americano che ha ricoperto il ruolo di CEO di Google dal 2001 al 2011 e ha supervisionato una delle fasi di crescita più significative dell’azienda. È rimasto come presidente esecutivo fino al 2017 e come consulente tecnico fino al 2020. Attualmente Schmidt ha un patrimonio netto di 20 miliardi di dollari, che lo rende la 70° persona più ricca del mondo, secondo Forbes.

Eric Schmidt e il suo investimento in BTC e crypto

Schmidt aveva dichiarato durante l’aprile di quest’anno, di essere un crypto-investor anche se avrebbe evidenziato come il suo interesse fosse più dedicato alla blockchain e al Web3, piuttosto che alle monete virtuali. 

Secondo quanto riportato, Schmidt non ha fatto il nome di nessuna criptovaluta specifica che possiede attualmente, sottolineando solo che avrebbe appena “iniziato” a investire in criptovalute. 

Essendo più interessato al Web3, Schmidt lo aveva descritto come segue:

“Un nuovo modello [di Internet] in cui l’individuo può controllare la propria identità e non ha un gestore centralizzato è molto potente. È molto seducente e molto decentralizzato. Ricordo la sensazione, quando avevo 25 anni, che il decentramento sarebbe stato tutto”.

Da quando ha lasciato Google, Schmidt ha dedicato la maggior parte del suo tempo a iniziative filantropiche attraverso la sua iniziativa Schmidt Futures, dove finanzia la ricerca di base in campi come l’intelligenza artificiale, la biologia e l’energia.

Favorevole al Bitcoin e crypto ma Contrario al metaverso 

A quanto pare, nonostante la sua posizione favorevole a Bitcoin e le criptovalute con la prospettiva di decentralizzazione e del Web3, Schmidt pare sia, invece, contrario al metaverso. 

Durante l’evento Aspen Ideas Festival in Colorado, l’ex CEO di Google ha espresso tutto il suo scetticismo contro i metaversi e contro Facebook, che da ottobre 2021 si chiama Meta proprio per esaltare la sua posizione al riguardo. 

Di base, Schmidt afferma che al momento non c’è una definizione chiara del concetto di metaverso e di come questo influenzerà la vita delle persone.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.