Revolut: le abitudini finanziarie in vacanza degli italiani
Revolut: le abitudini finanziarie in vacanza degli italiani
News dal Mondo

Revolut: le abitudini finanziarie in vacanza degli italiani

By Amelia Tomasicchio - 11 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Stando ai dati di Revolut, app finanziaria con oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo e 850mila in Italia, sono 22 milioni gli italiani che andranno in vacanza nel corso dell’agosto del 2022.

Il report è stato condotto da Revolut insieme alla società di ricerche Dynata, su un campione di 1000 persone, in particolare per capire quali sono i budget per le vacanze e cosa succede se non viene rispettato. 

In vacanza si va anche oltre il budget

Il 70% degli italiani intervistati da Revolut, prima di andare in ferie, si è prefissato un budget e tra questi c’è chi cerca di non eccedere (41%) e chi di solito non lo rispetta mai (29%). 

Al rientro dalle ferie estive, quindi, 6 intervistati su 10 si dichiarano essere abbastanza indulgenti nel caso in cui scopriranno di aver superato il budget stabilito. 

In particolare, l’11% non se ne accorgerà perché non gestisce così strettamente le sue finanze, il 35% se ne preoccuperà poco, mentre il 13% pensa al Carpe Diem e quindi non se ne preoccuperà per niente, spiegando che “si vive una volta sola”.

Ma tra gli intervistati esiste un 27% che al rientro dalle ferie stabilirà un piano di recupero, rinunciando ad alcuni extra e gestendo il denaro con attenzione per un periodo di tempo, mentre solo il 14% tornerà a casa dalle vacanze tranquillo poiché grazie alla propria capacità di controllo delle spese, afferma di non sforare mai il proprio budget. Di questa ultima percentuale attenta ai costi il 17% sono donne e l’11% uomini. 

Risparmiare dopo le vacanze

In ogni caso, al rientro dalle vacanze, è il 65% degli italiani a dichiarare di voler risparmiare almeno per qualche settimana. 1 italiano su 3 ha infatti dichiarato che cercherà di spendere solo il necessario ed eviterà le spese extra, mentre il 35% proverà a spendere meno ma manterrà comunque qualche attività extra per assicurarsi un po’ di divertimento. 

Sono sempre le donne a dichiarare di voler controllare maggiormente la propria spesa: il 39% degli uomini dichiara infatti di avere l’intenzione di spendere come al solito una volta rientrato dalle vacanze.

Il ritorno da un viaggio rappresenta un nuovo punto di partenza per il 47% delle donne e il 37% degli uomini, in modo simile all’inizio di un nuovo anno. Settembre, infatti, a livello di feeling è spesso sentito come una svolta, una sorta di momento in cui pensare a come migliorarsi.

Sono diversi i progetti che gli italiani hanno al rientro dalle vacanze, ma i più sentiti sono quelli relativi al proprio benessere: il 34% afferma di volersi dedicare più spesso a ciò che ama, necessità sentita particolarmente dagli intervistati over 45, e il 33% afferma di voler iniziare una nuova routine, fatta di attività come sport, meditazione e buone abitudini: in particolare lo dice il 43% degli intervistati facenti parte della cosiddetta Generazione Z, ovvero chi è nato tra il 1997 e il 2012. 

La terza attività a cui gli italiani vogliono dedicarsi al rientro dalle vacanze è il risparmio, indicato dal 27% degli intervistati e in particolare dal 30% delle donne e dal 24% degli uomini. 

6 italiani su 10 affermano inoltre che le app finanziarie e gli strumenti digitali possano aiutare a controllare le spese ed evitare sprechi di denaro. Il 40% del campione pensa che la tecnologia possa aiutare concretamente ma debbano essere ovviamente abbinati a grande capacità di controllo.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.