Visa: il numero di token emessi sorpassano le carte in circolazione
Visa: il numero di token emessi sorpassano le carte in circolazione
Fintech

Visa: il numero di token emessi sorpassano le carte in circolazione

By Stefania Stimolo - 26 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Il gigante dei pagamenti, Visa, ha annunciato di aver emesso oltre 4 miliardi di token attraverso Visa Token Service (VTS), superando il numero delle sue carte fisiche in circolazione. 

Visa e gli oltre 4 miliardi di token emessi nel mondo

Visa, leader nei pagamenti elettronici a livello mondiale, ha annunciato di aver emesso oltre 4 miliardi di token in tutto il mondo attraverso la sua tecnologia Visa Token Service (VTS), superando il numero delle sue carte fisiche in circolazione. 

Nello specifico, il VTS sostituisce i numeri di conto Visa a 16 cifre con una rappresentazione digitale che solo Visa può sbloccare, aiutando in questo modo a proteggere le informazioni del conto stesso da truffatori e soggetti in mala fede. 

Nel giro di un anno, pare che Visa abbia raddoppiato il numero di token emessi come traguardo che conferma il livello di sicurezza nei pagamenti che i token garantiscono agli esercenti, issuer e consumatori. 

A tal proposito, Jack Forestell, Executive Vice President e Chief Product Officer di Visa, ha detto:

“La tokenizzazione è un concetto semplice, ma efficace, di cui Visa è stata pioniera: preservare e ridurre i dati sensibili dei pagamenti per prevenire le truffe e rendere più sicuri i pagamenti digitali. L’incremento di issuer, acquirer, esercenti e consumatori conferma che il futuro del denaro non potrà che essere digitale e basato sulla fiducia.”

visa card
Record del numero di token emessi

Visa: VTS per proteggere i clienti da truffe, frodi e facilitare l’utilizzo 

Nel suo annuncio, Visa definisce i token come le “guardie di sicurezza” dello shopping online, dei quali può beneficiare l’intero sistema dei pagamenti composto da issuer, acquirer, esercenti e consumatori, che ne traggono numerosi vantaggi. 

E infatti, le analisi effettuate dal gigante dei pagamenti riportano che tra oltre 8.600 issuer e 800.000 esercenti, i token Visa hanno ridotto fino al 28% i tassi di frode e incrementato del 3% i tassi di approvazione, aumentando le vendite degli esercenti e facendo risparmiare loro le spese legate alle frodi.

Non solo, anche l’autenticazione legata ai token è per Visa quella tecnologia avanzata che aiuta a proteggere i dati dei clienti, ovunque avvengano le transazioni. E infatti, questo tipo di autenticazione 2.0 è legata a token e strumenti come il Cloud Token Framework (CTF) di Visa. 

L’aumento delle transazioni nel 2022 e la comparazione con Lightning Network di Bitcoin

A fine dello scorso mese, Visa ha annunciato di aver aumentato del 16% il numero delle transazioni rispetto l’anno precedente. Nello specifico, il colosso dei pagamenti ha totalizzato 49.3 miliardi di transazioni nel secondo trimestre 2022

Performance sbalorditiva quella della rete centralizzata dei pagamenti, che, però, è stata messa in comparazione da Morgan Stanley col Lightning Network (LN) di Bitcoin, il second layer dedicato alle transazioni scalabili della regina delle crypto. 

Per Stanley, il LN consente agli utenti di effettuare transazioni istantaneamente, registrando una crescita esplosiva del 410% ogni anno.

Al momento della scrittura, la capacità di LN è sopra quota 4.500 BTC e cioè l’equivalente di più di 98 milioni di dollari immobilizzati all’interno del suo protocollo, per consentire le transazioni in modo più rapido ed economico. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.