Cardano: in arrivo Vasil, l’hard fork più atteso dalla community
Cardano: in arrivo Vasil, l’hard fork più atteso dalla community
Blockchain

Cardano: in arrivo Vasil, l’hard fork più atteso dalla community

By Marco Cavicchioli - 29 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Di recente IOHK (Input Output Hong Kong), la società dietro lo sviluppo della rete Cardano, ha reso noto quali sono le condizioni per poter procedere con l’aggiornamento Vasil.

Vasil, il prossimo hard fork di Cardano sta per arrivare

Tali condizioni sono: 

  1. La versione 1.35.3 del client dovrà essere eseguita dalla maggior parte dei nodi (per la precisione su almeno il 75% dei blocchi prodotti)
  2. Dovrà essere eseguita da almeno 25 grandi exchange (corrispondenti all’80% della liquidità) 
  3. Dovrà essere eseguita dalle prime dieci dApp sulla mainnet.

Attualmente i nodi che eseguono la versione 1.35.3 rappresentano il 42% della produzione di blocchi sulla mainnet nell’epoca corrente, quindi, occorrerà ancora un po’ prima che si possa raggiungere il 75%

Tuttavia, già il 57% dei nodi nel complesso sta già utilizzando la nuova versione. 

Per quanto riguarda gli exchange, affermano che ci saranno novità da questo punto di vista nei prossimi giorni, e che Binance sta per passare alla nuova versione. 

Per quanto concerne le dApp, invece, dichiarano che ce ne sono 4 che stanno testando la nuova versione del nodo. 

IOHK non ha rilasciato previsioni in merito, né a quando potrebbero essere soddisfatte tutte queste condizioni, né su quando potrebbe essere effettuato l‘hard fork, ma dalle loro dichiarazioni sembra emergere ottimismo a riguardo. 

In un altro tweet definiscono Vasil “l’aggiornamento più significativo di sempre per Cardano”, e rivelano di aver pubblicato una pagina web su Zendesk per tenere traccia dei progressi. 

I principali vantaggi dell’aggiornamento più importante di sempre

Vasil apporterà miglioramenti significativi alla rete Cardano, migliorando le prestazioni, aumentando il throughput e l’efficienza degli script, e riducendo la latenza nella trasmissione dei blocchi. 

Il percorso che porterà a questo aggiornamento è suddiviso in quattro fasi, ovvero la devnet, la preview, la fase di pre-produzione ed infine, il rilascio sulla mainnet. 

Attualmente sono già disponibili devnet e preview, mentre in pre-produzione stanno utilizzando ancora la versione Alonzo

Vasil è anche il programma di aggiornamento più ambizioso mai effettuato fino ad oggi su Cardano, perché si tratta di un aggiornamento complesso con più parti interessate. Per questo motivo il percorso viene effettuato con prudenza, senza velocizzarlo eccessivamente. 

Infatti, la roadmap originale del 19 maggio prevedeva che l’hard fork sarebbe avvenuto il 29 giugno, ma da allora è stato continuamente rimandato. 

Da notare che negli ultimi tre mesi il prezzo di ADA, la criptovaluta di Cardano, è scesa da circa 0,60$ a 0,44$, forse proprio anche a causa dei continui rinvii di questo importante aggiornamento. 

Marco Cavicchioli

"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.