Tornado Cash: lo strumento di riciclaggio anche per truffe NFT
Tornado Cash: lo strumento di riciclaggio anche per truffe NFT
NFT

Tornado Cash: lo strumento di riciclaggio anche per truffe NFT

By Stefania Stimolo - 29 Ago 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Per Elliptic Enterprise, Tornado Cash è stato anche uno strumento di riciclaggio per truffe NFT prima di essere sanzionato dagli USA. 

Tornado Cash: riciclaggio per truffe NFT prima delle sanzioni degli USA

Elliptic Enterprise, società di analisi blockchain, avrebbe rilasciato un suo report riguardo Tornado Cash, affermando che il crypto-mixer era già strumento di riciclaggio per truffe NFT prima del ban e richieste di sanzioni da parte degli Stati Uniti. 

“Prima di essere sanzionato, il Tornado Cash era “lo strumento di riciclaggio preferito” per le truffe di NFT, ha dichiarato Elliptic in un nuovo rapporto.”

Il report, infatti, ha affermato come segue:

“Tornado Cash è stato la fonte di 137,6 milioni di dollari di criptoasset trattati dai marketplace NFT e lo strumento di riciclaggio scelto per il 52% dei proventi delle truffe NFT prima di essere sanzionato”.

Tornado Cash: il crypto-mixer nella black list del Dipartimento del Tesoro degli USA

A inizio di questo mese, Tornado Cash è stato inserito nella black list del Dipartimento del Tesoro degli USA, per il presunto riciclaggio di oltre $7 miliardi di dollari in crypto. 

Non solo, l’OFAC ha anche sancito sanzioni penali per chiunque interagisse con gli indirizzi di portafoglio Ethereum associati al mixer di valuta virtuale. 

Un qualcosa che non è chiaro a tutti, come il deputato di Minnesota Tom Emmer che, di recente, avrebbe chiesto ufficialmente al segretario del Tesoro di fornire risposte in merito a quest’azione legale contro Tornado Cash. 

Emmer avrebbe inviato una lettera aperta al segretario Janet Yellen, chiedendo spiegazioni sulle sanzioni al crypto-mixer. 

L’arresto in Olanda dello sviluppatore del crypto-mixer

A neanche una settimana dalla notizia del ban statunitense su Tornado Cash, ad Amsterdam, le autorità olandesi hanno arrestato il 29enne presunto sviluppatore della piattaforma. 

Il Fiscal Information and Investigation Service (FIOD) dei Paesi Bassi, era da giugno 2022 che stava indagando contro Tornado Cash, accusato sia per riciclaggio di denaro che per nascondere flussi di denaro criminali su larga scala, come i furti online di crypto. 

Alexey Pertsev è stato punito una settimana dopo il suo arresto per aver creato uno strumento per commettere atti criminali. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.