Visa collabora con FTX per offrire carte crypto in 40 Paesi
Visa collabora con FTX per offrire carte crypto in 40 Paesi
Criptovalute

Visa collabora con FTX per offrire carte crypto in 40 Paesi

By Stefania Stimolo - 7 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Visa, il gigante globale dei pagamenti, collabora col crypto-exchange FTX per offrire nuove carte crypto in 40 Paesi, scommettendo sugli acquisti in criptovaluta nonostante il bear market. 

Visa e FTX per offrire carte di debito crypto in America Latina, Asia e Europa

Secondo quanto riportato, pare che Visa abbia stretto una partnership col crypto-exchange di FTX per offrire nuove carte di debito crypto in 40 Paesi in America Latina, Asia e Europa.

Nonostante il “lungo inverno crypto”, un bear market costante che vede Bitcoin (BTC) oggi oscillare intorno ai 20.000$, pare che il gigante dei pagamenti voglia ancora scommettere sugli acquisti in criptovaluta. 

A tal proposito, Vasant Prabhu, direttore finanziario di Visa, ha detto:

“Anche se i valori sono scesi, c’è ancora un interesse costante per le criptovalute. Non abbiamo una posizione come azienda su quale debba essere il valore delle criptovalute, o se sia una cosa buona nel lungo periodo – finché la gente ha cose che vuole comprare, noi vogliamo agevolarla”.

Le nuove carte di debito crypto Visa sono già disponibili negli Stati Uniti e sono collegate direttamente al conto d’investimento in criptovalute di FTX dell’utente

In questo senso, gli acquisti possono avvenire spendendo le valute digitali senza spostarle dall’exchange, così come si farebbe con un qualsiasi conto bancario. 

Visa e le nuove carte crypto: le parole di Sam Bankman-Fried, il CEO di FTX 

Sam Bankman-Fried, CEO di FTX, ha voluto commentare la partnership con VISA mettendo un po’ di ironia nel controsenso che ne viene fuori. Ecco le testuali parole:

“[Bitcoin e crypto] sono una tecnologia che vediamo assolutamente sconvolgere le reti di pagamento tradizionali. Come società di pagamenti tradizionali, si deve prendere una decisione: si vuole puntare su questa tecnologia o si vuole combattere contro di essa? Rispetto il fatto che molte di loro si stiano buttando in questa direzione”.

E infatti, la Blockchain sostiene il peer-to-peer e la decentralizzazione ed essere una tecnologia scelta dal colosso dei pagamenti centralizzati come Visa, diventa un po’ comico. 

Eppure, Sam Bankman-Fried è contento della decisione di Visa in quanto le nuove carte di debito crypto aiuteranno a far crescere il mercato con l’estensione di un’accettazione generale delle criptovalute da parte di esercenti. 

Soprattutto nei mercati emergenti, come Turchia e Argentina, dove l’inflazione ha raggiunto rispettivamente l’83% e il 78%, sia Prabhu che Bankman-Fried convengono che questa può diventare una grande opportunità come valida alternativa per i circuiti di pagamento. 

Mastercard: lo strumento contro le frodi crypto e la prima carta di debito NFT

Proprio in questa settimana, anche Mastercard, la celebre rivale di Visa, ha annunciato un nuovo strumento avanzato per contrastare il fenomeno delle frodi con crypto, per aiutare le banche ad identificare le transazioni scam. 

Si tratta di Crypto Secure, un nuovo sistema firmato Mastercard, che ha la capacità di valutare visivamente il rischio connesso ad una determinata transazione, tramite l’intelligenza artificiale e i dati sulla catena, consentendo agli emittenti di carte di decidere le azioni necessarie. 

Un’altra novità in casa Mastercard è poi anche la prima carta di debito NFT lanciata il mese scorso. Si tratta del prodotto frutto della collaborazione del gigante dei pagamenti con Hi, l’innovativa piattaforma finanziaria sia di crypto che fiat. 

In pratica, i titolari della carta idonei potranno personalizzare il volto della loro carta con un avatar NFT che possiedono, in modo verificabile, e spendere in più di 90 milioni di località in tutto il mondo. 

Non solo, ci sono anche altri vantaggi per i proprietari di questa carta Mastercard NFT, come un cashback fino al 10% o la possibilità di scegliere tra un centinaio di abbonamenti digitali. 

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.