Polygon: ecco le ultime novità sulla blockchain e i suoi NFT
Polygon: ecco le ultime novità sulla blockchain e i suoi NFT
Blockchain

Polygon: ecco le ultime novità sulla blockchain e i suoi NFT

By Alessia Pannone - 20 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Nelle ultime ore si registrano importanti e diverse novità per quanto riguarda Polygon, la blockchain indiana che supporta anche gli NFT. Polygon come blockchain e conseguente crypto ha una storia relativamente corta in ambito di antichità, seppur molto intensa.

Infatti, la crypto Polygon ha guadagnato molta popolarità negli ultimi anni, tanto da poter essere definita una temibile rivale di Ethereum. Giusto l’anno scorso Polygon ha guadagnato più del 1.000% negli exchange.

Oggi Polygon è tra le venti criptovalute con la più alta capitalizzazione di mercato, che al momento della scrittura sfiora i $13,2 miliardi. Non a caso Polygon viene considerata una delle criptovalute da tenere d’occhio nel 2022 e di cui sarà interessante osservarne le performance.

Nubank crea token Nucoin su Polygon

Una delle recenti notizie riguarda Nubank, la banca fintech situata in Brasile. La quale annuncia la creazione di token Nucoin sulla blockchain Polygon. Nubank afferma che i token saranno disponibili entro la prima metà del 2023 e apriranno la strada ad un programma ricco di premi per i suoi settanta milioni di clienti in tutta l’America Latina.

Inoltre, i token potranno essere riscattati per vantaggi e sconti su prodotti selezionati e Nubank farà in modo di riconoscere la fedeltà dei clienti e il loro coinvolgimento grazie a prodotti bancari senza costi o commissioni per i suoi utenti.

Fernando Czapski, direttore generale di Nuicoin presso Nubank, dichiara:

“Questo progetto è un altro passo in avanti nella nostra convinzione nel potenziale di trasformazione della tecnologia blockchain. Vogliamo renderla ancora più democratica, andando oltre l’acquisto, la vendita e la manutenzione di crypto nell’app Nu”.

La recente decisione di Nubank per questo nuovo progetto che include Polygon è di coinvolgere un gruppo di clienti nella fase di co-creazione del progetto. Questo a scopo di perfezionare il prodotto prima del lancio pubblico e per avere la certezza che il programma rispetti davvero le esigenze dei clienti.

Il fatto che Nubank, che rientra tra i più prestigiosi e grandi istituti bancari digitali nel mondo, decida di offrire la propria valuta sulla blockchain Polygon è un chiaro segnale dell’utilità e della potenza che Polygon ha assunto negli ultimi anni. 

Polygon in supporto nel portafoglio Web3 di Exodus

Exodus Movement, la principale piattaforma software di auto custodia per criptovalute ha annunciato l’aggiunta del supporto Polygon nel portafoglio Web3 di Exodus basato su browser.

Il portafoglio Web3 di Exodus rappresenta la principale soluzione di auto-custodia multi-catena per esplorare Web3. Infatti, in esso i clienti possono passare facilmente da una rete all’altra e acquistare, vendere e visualizzare NFT su tutte le blockchain supportate all’interno della piattaforma.

Polygon, dunque, è stata recentemente aggiunta alla rete, provocando non poco entusiasmo in quanto la rete di Exodus è in grado di connettere i clienti a migliaia di dApp all’interno del suo ecosistema in crescita.

JP Richardson, CEO e co-fondatore di Exodus, annuncia:

“L’aggiunta del supporto Polygon nel nostro portafoglio Web3 offre un’altra alternativa veloce ea basso costo a Ethereum per i nostri clienti”.

L’entusiasmo non è solo da parte del co-fondatore di Exodus, anche Hamzah Khan, Head of DeFi and Labs presso Polygon Technology, ha mostrato i suoi buoni propositi in seno a questo progetto:

“L’aggiunta di Polygon al portafoglio web3 di Exodus comporterà un significativo balzo in avanti nell’accessibilità della DeFi, consentendo a chiunque di ottenere un accesso continuo a oltre 53.000 servizi decentralizzati. Exodus fornisce una soluzione facile da usare sia per i veterani delle criptovalute che per i neofiti, e l’integrazione di Polygon aiuterà ulteriormente l’obiettivo di portare una nuova ondata di adozione nel settore DeFi”. 

Preoccupazione per il possibile crollo di NFT sul layer 2 Ethereum numero uno

Le complicate condizioni del mercato mettono in rischio la blockchain Polygon, che sembrava destinata a superare Ethereum nel settore NFT e che ora rischia grosso.

Polygon, appena un anno fa, si classificava come seconda rete in termini di utenti nel settore NFT. Dati certificati e raccolti da Footprint Analytics, che li raccoglie dai portafogli che hanno acquistato o venduto un NFT almeno una volta durante il mese precedente.

La blockchain ha avuto una storia di crescita non indifferente, in quanto era passata dallo 0% di utenti NFT a oltre il 48% in soli 6 mesi. Finchè non ha superato Ethereum e Solana, le altre due blockchain leader nel settore da diversi anni.

Tuttavia, il mercato ha viaggiato alla ribassa e le condizioni sono cambiate. Infatti, vediamo Solana riconfermare la sua posizione di seconda blockchain di riferimento nel campo di utenti NFT e Polygon, purtroppo, crollare in termini di numeri di utenti NFT.
Nonostante Polygon sia stato in grado di capitalizzare la sua anteriorità, Solana ha gradualmente guadagnato popolarità, in particolare nel campo dei token non fungibili.

Non è ancora detta nessuna ultima parola, in quanto Polygon nella sua breve storia è riuscita a confermarsi come migliore soluzione di secondo livello. La rete, infatti, ha migliorato notevolmente la scalabilità di Ethereum. In particolare, la rete è stata in grado di elaborare un numero molto maggiore di transazioni rispetto a Ethereum, il tutto a un costo ridotto.

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.