Le ultime news sulle Trump Cards, l’ex Presidente americano nel mondo crypto
Le ultime news sulle Trump Cards, l’ex Presidente americano nel mondo crypto
NFT

Le ultime news sulle Trump Cards, l’ex Presidente americano nel mondo crypto

By George Michael Belardinelli - 19 Dic 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Un’ultima occhiata alle news più recenti sulla nuova collezione NFT di Donald Trump, che dà poco ha annunciato il suo ingresso nel mondo crypto. 

Le Trump Digital Trading Cards (TRUMP) sono nate quasi per gioco e costituiscono un fulmine a ciel sereno per il mondo NFT

L’ex Presidente degli Stati Uniti d’America, da sempre un personaggio molto divisivo, amatissimo dal suo entourage e dalla metà degli americani e molto criticato dal resto degli Americani, si è sempre posto con diffidenza verso il mondo crypto e quello degli NFT anche con dichiarazioni forti in passato. 

Per Trump, le criptovalute e gli NFT erano fino a poco fa una concreta minaccia al dollaro come moneta di riserva del mondo. 

Parole all’olio di ricino anche per il Bitcoin, più volte etichettato come una truffa, uno schema Ponzi dell’istrionico imprenditore prestato alla politica. 

Non tutto il male vien per nuocere e probabilmente proprio questo atteggiamento tranchant ha fatto sì che quanto accaduto con la collezione di NFT sia stato incredibile. 

Trump mette piede nel mondo crypto: news e aggiornamenti sulla collezione Trump Cards

Con una mossa che ha spiazzato tutti, Donald Trump ha annunciato e messo in vendita una collezione di Cards NFT che lo raffigurano in diversi modi anche simpatici e che presto sono andate a ruba facendo schizzare il prezzo alle stelle. 

La campagna di promozione ha avuto inizio Giovedì e le Trump Digital Trading Cards sono state annunciate direttamente dall’account Twitter del politico recentemente riabilitato dal collega e neo proprietario del social Elon Musk. 

Nel post, aveva comunicato che la collezione digitale coniata su Polygon (Layer 2 di Ethereum) avrebbe avuto un prezzo di 99 dollari l’una e sarebbero state delle utility card. 

Chi avesse posseduto l’NFT fortunato estratto a sorte avrebbe avuto diritto ad una cena con l’ex presidente Trump. 

In totale gli NFT della collectibles sono 45.000 e possono essere acquistate solo per un massimo di 100 unità ad acquirente. 

“Raccogli tutte le tue carte collezionabili digitali Trump preferite, proprio come una carta da baseball, ma si spera molto più eccitante. Sarebbe un grande regalo di Natale. Non aspettare. Se ne andranno, credo, molto velocemente!” 

Questa l’esportazione di Donald Trump ai probabili e futuri collezionisti. 

Molte altre campagne avevano avuto l’istrionico politico come protagonista ma questa è la prima e la sola sponsorizzata e ufficializzata dallo stesso Trump. 

Il prezzo dapprima schizzato alle stelle si è mostrato molto volatile ed oggi il prezzo minimo è stato di 149,58 dollari. 

Il volume di vendite dell’ultima giornata è stato di 1117,31 Ethereum, una cifra esorbitante per una new entry del mondo NFT soprattutto se proveniente da un ex detrattore dell’asset. 

I titolari degli NFT dell’ex presidente degli Stati Uniti d’America ad oggi sono 14674 per una capitalizzazione di mercato totale di 7,5 milioni di dollari. 

Il prezzo minimo storico dal lancio ad oggi è stato di 4 dollari ma nessuno ne ha approfittato così il prezzo minimo di acquisto è stato di 120 dollari ma sono state vendute cards anche per 505 ETH ovvero 598.000 dollari Americani per un solo NFT. 

La trovata ha fruttato una somma stratosferica a Donald Trump e c’è già chi scommette che Truth il social dell’ex Presidente aprirà presto ad acquisti in crypto e a nuove collezioni NFT. 

George Michael Belardinelli

Ex Corporate manager presso Carifac Spa e successivamente Veneto Banca Scpa, blogger e Rhumière, negli anni si appassiona alla filosofia e alle opportunità che l'innovazione e i mezzi di comunicazione ci mettono a disposizione, in fissa con il metaverso e la realtà aumentata

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.